La Russia ha chiuso il suo cielo al transito delle armi americane verso l’Afghanistan

Il primo ministro della Federazione Russa Dmitry Medvedev ha firmato un documento che chiude i corridoi di transito in precedenza usati per il trasporto di carichi militari verso l’Afghanistan.
caccia 2
“Alla luce della scadenza del periodo di validità della risoluzione 1386 del Consiglio di sicurezza dell’ONU (approvata nel 2001), il governo della Federazione Russa ha deciso di annullare gli atti governativi compresi nell’elenco di cui all’Allegato”, — legge il documento.

Il Ministero degli Esteri della Russia è stato incarico di informare i governi dei paesi esteri e le organizzazioni internazionali della chiusura del transito attraverso il territorio russo di “armi, mezzi e equipaggiamenti militari destinati alle forze ISAF in Afghanistan, e quelli spediti in direzione opposta”.
L’accordo sul transito di armi, mezzi, equipaggiamenti e personale militare degli USA attraverso il territorio della Federazione Russa era stato firmato nel 2009. Garantiva agli USA il diritto di effettuare 4500 voli all’anno attraverso lo spazio aereo della Russia.
Tratto da: morasta.it

0 commenti:

Posta un commento

Per approfondimenti...