Si autolicenzia da presidente dell’ Anas e si autorisarcisce per “mancato preavviso”. Solo in Italia

Il presidente dell’Anas, nel 2013, invece di dimettersi si è autolicenziato prendendo la buonuscita e autorisarcito per non “essersi”dato il preavviso. Assurdo

pietro ciucci
Stiamo parlando di Pietro Ciucci, presidente e amministratore dell’ Anas che nel 2013, nonostante fosse già pensionato ricopriva questo doppio incarico. Nonostante ciò invece di rassegnare banalmente le dimissioni come farebbe uno qualsiasi decide di autolicenziarsi con una buonuscita di 1 milione 825.745,53 euro.

Peccato che poi resti comunque in Anas, come presidente e amministratore.
Così ora alla fine del mese Ciucci batte cassa due volte: la prima all’Inps e la seconda alla stessa Anas per il suo preziosissimo e indefesso contributo come presidente e amministratore licenziato senza alcun preavviso…Questo “autolicenziamento”, però, presenta risvolti incredibili. Perché, al di là della procedura anomala, risulta che il contratto si è risolto “senza preavviso” (non ha dato il preavviso a se stesso). Se Ciucci si fosse semplicemente dimesso non avrebbe preso anche l’indennità di “mancato preavviso”,che invece gli spetta autolicenziandosi,la quale vale altri 779.682,83 euro scivolati dalle casse pubbliche  di Anas nelle tasche privatissime dell’ex direttore Pietro Ciucci.
Infatti il calcolo della buonuscita elaborato dagli uffici dell’Anas tiene conto dell’indennità di mancato preavviso e anche di quella spettante “in caso di risoluzione consensuale del rapporto di lavoro”. Ovvero si è licenziato senza avvertirsi prima ma era allo stesso tempo d’accordo sul licenziarsi.
Il Fatto Quotidiano, sulla vicenda, è andato a chiedere spiegazioni all’Anas. Questa la risposta: Anas ha ammesso che le cose stanno così sostenendo che “è stata data esecuzione al contratto di lavoro individuale” di Ciucci che “disciplinava le condizioni economiche dello scioglimento secondo regole standardizzate” del ministero dell’Economia.
Fonte: morasta.it

0 commenti:

Posta un commento

Per approfondimenti...