.

Medici confermano prima morte umana ufficialmente causata da OGM!!

Tutto ciò nei giorni in cui Il mais 1507, una varietà OGM sviluppata da DuPont e Dow, potrà fare il suo ingresso trionfale nell’Unione Europea grazie all’imminente approvazione da parte della Commissione Europea della nuova legge sugli OGM...

Differenziata: il grosso affare delle amministrazioni locali!!

Aumentare a dismisura la TARSU per mandare poi tutti i rifiuti in discarica...

L'Europa multa l'Italia per inquinamento da arsenico, mercurio e cadmio!!

Italia prima in Europa per emissioni di arsenico, cadmio, mercurio e perfino cianuro nell'acqua destinata alla potabilità...

Charlie Hebdo: uno dei killer era quasi cieco!!

Uno dei due cecchini era quasi orbo, al punto che le autorità francesi gli negarono la patente anche con l'ausilio degli occhiali. Non vedeva una mazza, ma ha dimostrato di essere un tiratore infallibile.

Scandalo Austria: anche le banche europee cominciano a saltare?

Abbiamo riflettuto a sufficienza sulle conseguenze della perdita della sovranità nazionale e della possibilità di emettere moneta?

A settembre la Nato userà l’Italia per esercitarsi alla guerra con la Russia e nessuno lo sa

Manlio Dinucci: “A settembre la Nato userà l’Italia per esercitarsi alla guerra con la Russia e nessuno lo sa”

Manlio Dinucci: A settembre la Nato userà l'Italia per esercitarsi alla guerra con la Russia e nessuno lo sa

In Italia spendiamo 80 milioni di euro per spese di Difesa ogni giorno. 80 milioni…

Intervenendo al Convegno “#NoGuerra #NoNato, Per un Paese sovrano e neutrale”  tenutosi oggi al Senato, Manlio Dinucci affronta la questione dell’escalation delle tensioni con la Russia. “Quando parlo di Russia, non parlo di angioletti. Ma in base agli interessi economici e politici della Russia, la domanda a cui nessuno risponde è: conveniva a Mosca aprire un fronte in Europa? Certo che no”. Piazza Indipendenza a Kiev è stata a lungo preparata, ci sono le prove e ora c’è un nuovo fronteggiamento sempre più pericoloso.

LEGGE DITTATURA: TERMINATA LA PRIMA DELLE TRE VOTAZIONI. ECCO IL RISULTATO. RICORDATE LA DATA DI OGGI. SARA’ L’INIZIO DELLA FINE DEFINITIVA DELLA DEMOCRAZIA IN ITALIA

Italicum, prima fiducia dalla Camera. Bersani contro Renzi: “Così avrà Parlamento a sua disposizione”
renzi 58
I sì sono stati 352, i no 207. Le altre due votazioni domani. Area riformista si spacca: documento di 50 ‘responsabili’ pro-fiducia. Franceschini agli ex leader Pd: “Ci ripensino”. M5S: “Minoranza dem voti no”
L’approvazione finale dell’Italicum si avvicina. Il governo ha ottenuto alla Camera la prima fiducia, quella ìsull’articolo 1 della riforma della legge elettorale, con 352 voti favorevoli, 207 contrari e un astenuto.
Numeri alla mano, alla maggioranza che sostiene il governo Renzi ( che parte, sulla carta, da 396 voti) mancano 44 voti, ma vanno considerate le assenze giustificate.

NEL SILENZIO (COMPLICE) DEI MEDIA RENZI CI HA VENDUTO ALLE BANCHE

ALTRO CHE TESORETTO! – MENTRE IL GOVERNO (STRA)PARLA DI UN BONUS DA 1,6 MILIARDI SPENDIAMO IL DOPPIO OGNI ANNO PER TAPPARE IL BUCO DEI DERIVATI – NEGLI ULTIMI 4 ANNI PERSI 15 MILIARDI CON LA FINANZA SPECULATIVA
Negli ultimi dieci anni il Tesoro ha stipulato derivati sui tassi con 17 banche internazionali e due italiane (Intesa e Unicredit) e ora è esposto per la cifra-monstre di 160 miliardi. A febbraio la Corte dei Conti ha fatto notare che questi derivati si sono rivelati, più che strumenti assicurativi di copertura, dei prodotti meramente speculativi… –
– di Franco Bechis –
renzi 57

Troppi dipendenti pubblici? E’ una leggenda metropolitana

I dipendenti pubblici italiani? Sfaticati e inefficienti. Ma soprattutto: troppi. Quella dell’ipertrofia del pubblico impiego è una delle più tenaci leggende metropolitane sul sistema italiano. Resiste a ogni stagione politica, nonostante le evidenze che la smentiscono. Impietosi i dati forniti dall’Eurispes, che risalgono all’autunno 2014: insieme alla sola Germania, l’Italia è il paese europeo con il minor numero di dipendenti pubblici, in proporzione agli abitanti. Si calcola che bisognerebbe assumerne almeno 200.000, e subito, tra Comuni, scuole, ospedali. Ma i vari governi non sono mai di questo avviso: preferiscono tagliare, lasciando ovviamente inalterate le super-retribuzioni dei massimi dirigenti, cinghia di trasmissione dell’élite che da decenni continua a smantellare la struttura pubblica e la sua capacità di erogare servizi vitali per il cittadino. Ovvia, quindi, la scure di Renzi, che dietro al verbo “sburocratizzare” nasconde la volontà di colpire i lavoratori per tagliare ulteriormente il settore, già oggi tra i più “magri” d’Europa, con appena 58 impiegati ogni mille abitanti, contro i  i 94 della Francia, i 92 del Regno Unito e i 65 della Spagna.
dipendenti pubblici

Ecco le (poche) lobby potentissime che controllano il CIBO in tutto il mondo


Sono dieci i signori che controllano da soli più del 70 per cento dei piatti del pianeta. Queste multinazionali gestiscono 500 marchi che entrano nelle nostre case quotidianamente. Così pasta, biscotti e caffè diventano globali, anche in Italia. E le grandi questioni, come l’uso di oli e grassi nei prodotti, vengono decise a tavolino
spesa cibo
– di PAOLO GRISERI –

ORA SI SCOPRE CHE LO STATO PAGA 3 MILIARDI L’ANNO DAL 2011 A BANCHIERI GANGSTER PER COLPA DI DERIVATI SBAGLIATI

“Tre miliardi di euro l’anno pagati alle banche di affari, non destano nessun allarme? Chi ha sbagliato a stipulare contratti capestro sulla pelle del Paese, degli esodati e dei giovani senza futuro per favorire le banche di affari – che col sistema collaudato di porte girevoli con il ministero dell’Economia, hanno ricambiato i favori – ed ingrassare i banchieri, deve andare a casa ripagando i danni e qualora non avesse tale sensibilità, deve essere immediatamente dimissionato dal capo del Governo”.
borsa

Si chiama “tenuità” il richiamino per i delinquenti stranieri

Sapete perché in Italia ci sono tanti delinquenti stranieri? E non parlo soltanto dell’aliquota fisiologica di singoli criminali, che emigrano in cerca di un territorio più ricco da aggredire, ma anche di tutte le “organizzazioni” (alcune delle quali altamente specializzate) che hanno deciso di stabilirsi qui da noi: dalle tante “mafie di colore”, ai trafficanti di ogni genere (armi, droga, organi espiantati), agli schiavisti che rapiscono le ragazze nei loro paesi e le costringono a prostituirsi in Italia, giù giù fino alle bande specializzate in furti nelle abitazioni o in altri crimini “minori”. Sapete – dicevo – perché in Italia ce ne sono così tanti? Semplice: perché se, per un reato X nel loro paese rischiano una pena salatissima da scontare in un carcere-lager fino all’ultimo giorno, per lo stesso reato in Italia rischiano soltanto qualche mese di reclusione confortevole (almeno per i loro standard), mantenuti a spese dello Stato italiano con un costo per singolo detenuto di circa 6.000 euro al mese (pari a 200 euro al giorno).
renzi 56

Stiamo per perdere anche la sovranità giuridica. Vuoi davvero essere uno schiavo o cercherai di fare qualcosa?

– di Fulvio Grimaldi –
Il TTIP è una manovra congiunta delle élite americana ed europea che risponde a mandanti che già dispongono di oltre metà della ricchezza del pianeta e che mirano a sottoporre al proprio dominio politico, economico, militare e culturale chi ancora si oppone alle devastazioni del neoliberismo e delle strategie di guerra.
ttip 8

Colpo di mano, Juncker autorizza gli Ogm anche in Europa

COLPACCIO DI JUNCKER: FINE DELLA SOVRANITÀ ALIMENTARE, OGM PER TUTTI

juncker 2
Il grosso vantaggio dell’Ue per le lobby finanziarie e industriali è che è molto più facile influenzare un potere centrale che i singoli governi dei 28 paesi membri. Le istituzioni europee soffrono di una cattiva immagine presso i cittadini europei (vedi Eurobarometer: fiducia nell’Unione Europea al 37% in Ue, sfiducia maggioritaria in 14 paesi tra cui l’Italia). I centri di potere di Bruxelles e Francoforte sono visti come lontani dal popolo; controllati dalle lobby; indifferenti agli interessi e alle opinioni dei cittadini comuni; proni a quelli delle élite finanziarie; sbilanciati a favore dei grandi gruppi a scapito di piccoli produttori e aziende familiari o individuali. Questi cliché sono stati ancora una volta confermati questa settimana in maniera ‘eclatante’ (cit. Renzi).

Il Metodo Di Bella contro il cancro: 31mila gli studi pubblicati

VI RICORDATE IL PROTOCOLLO DI TRATTAMENTO DEL CANCRO IDEATO DAL PROFESSOR LUIGI DI BELLA? MIGLIAIA DI MALATI CONTINUANO AD UTILIZZARLO CON BENEFICIO E I GIUDICI CONTINUANO A DISPORRE CHE QUESTE CURE DEFINITE SALVA-VITA SIANO RIMBORSATE DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE. INOLTRE, MALGRADO UNA CRITICATISSIMA SPERIMENTAZIONE DI ANNI FA AVESSE DECRETATO L’INEFFICACIA DEL COSIDDETTO METODO DI BELLA, LA BANCA DATI MEDICA DEGLI INSTITUTES OF HEALTH AMERICANI HA INDICIZZATO 31.000 PUBBLICAZIONI SULL’EFFICACIA DELLE SOSTANZE CHE FACEVANO E FANNO PARTE DI QUEL METODO. E IL FIGLIO DEL NOTO MEDICO SCOMPARSO DICE: «FU UN ABBAGLIO VOLUTO QUELLO DELLA BOCCIATURA DEL METODO DI MIO PADRE, ORA SE NE APPROPRIA ANCHE L’ONCOLOGIA CONVENZIONALE».

di bella 2

America nel caos

di G. Cirillo
Nel silenzio assordante dei media di regime, che non possono macchiare l’immagine degli Stati Uniti in ripresa, la realtà è che l’esplosione sociale ed etnica, già da noi preannunciata in altri nostri articoli, si fa sempre più grave.E dopo le rivolte di Ferguson, per la morte di un ragazzo nero che poi si sono diffuse a macchia d’olio in diverse città statunitensi, dopo i diversi episodi violenti contro la Casa Bianca e il Congresso, sabato 25 aprile è il Maryland e precisamente la città di Baltimora ad essere travolta dai manifestanti di colore che hanno letteralmente devastato la città, distrutto auto della polizia, auto private, saccheggiato e distrutto vetrine dei negozi e picchiato e intimidito bianchi.
baltimora

Fa crollare l’Italia, poi se la compra. Ma chi è BlackRock?

Faccio scoppiare l’Italia con la crisi dello spread, la costringo a svendere i gioielli di famiglia e quindi arrivo io, col portafogli in mano, pronto a rilevare a prezzi stracciati interi settori vitali dell’economia italiana, messa in ginocchio dalla manovra finanziaria. Secondo “Limes”, l’architetto supremo del complotto non è la Germania, ma il colossale fondo d’investimenti statunitense BlackRock, azionista rilevante della Deutsche Bank che nel 2011, annunciando la vendita dei titoli di Stato italiani, fece esplodere il divario tra Btp e Bund causando la “resa” di Berlusconi e l’avvento di Monti, l’emissario del grande business straniero. La rivista di Lucio Caracciolo, riassume Maria Grazia Bruzzone su “La Stampa”, ha messo a fuoco un po’ meglio le dimensioni, gli interessi e il vero potere del primo fondo d’investimenti mondiale, fattosi sotto con l’ascesa di Renzi a Palazzo Chigi, dopo che ormai il Pil italiano era stato letteralmente raso al suolo dai tecnocrati nostrani, in accordo con quelli di Bruxelles. Il “Moloch della finanzaglobale” vanta la gestione di 30.000 portafogli, per un totale di 4.650 miliardi di dollari: non ha rivali al mondo ed è una delle 4-5 “istituzioni” che ricorrono tra i maggiori azionisti delle banche americane.
blackrock

25 aprile – Festa della servitù italiana

Daniele Reale
Basta con l’ipocrisia! Basta con l’ignoranza italiani! Un minimo di dignità vogliamo averla? Non siete stufi di vivere d’inganni e festeggiare capitoli di storia scritti dai vincitori?
Il 25 aprile è l’ennesima pagliacciata che festeggia una finta “liberazione” dal regime nazi/fascista. In realtà è vero, abbiamo sconfitto un padrone, ma ne abbiamo subito adottato un altro, ben più potente che sono gli Stati Uniti D’America.

E’ UFFICIALE: IL PRELIEVO FORZOSO DAI NOSTRI CONTI CORRENTI E’ REALTA’! LO HA COMUNICATO VISCO

Visco: “I clienti pagheranno i salvataggi delle banche, vanno informati”
Il governatore di Bankitalia interviene al Senato e rassicura sulla condizioni dell’economia il cui miglioramento “si sta riflettendo positivamente sulle condizioni delle banche”, ma mette in guardia sul futuro
QUESTO E’ L’ARTICOLO 47 DELLA COSTITUZIONE. TI SEMBRA CHE LA DICHIARAZIONE DEL SERVO DEL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE SIA RISPETTOSA DI QUANTO RIPORTATO? CI STANNO DISTRAENDO (E DIVIDENDO) CON LA POLEMICA SULL’INVASIONE DI IMMIGRATI CLANDESTINI E, ZITTI ZITTI, CI STANNO NUOVAMENTE FOTTENDO. IN TUTTI I SENSI.
Schermata 2015-04-23 alle 02.51.02

ALLUCINANTE: LA TASSA SU CHI NON LAVORA. STUDENTI, CASALINGHE, DISOCCUPATI ECC…DEVONO PAGARE LA TASSA

TASSA SUL LAVORO
C’era da scommetterci che prima o poi sarebbe successo. Lo Stato è riuscito a inventare il modo per far pagare le tasse anche a chi non lavora e non ha un reddito. Nonostante la Costituzione imponga che le imposte siano applicate in funzione della “capacità contributiva” del cittadino, ossia di produrre ricchezza, la smania di far cassa e di rastrellare dai contribuenti fino all’ultimo centesimo ha spinto lo Stato a inventarsi un balzello sui disoccupati, casalinghe e studenti universitari, che, peraltro a breve, potrebbe subire un ulteriore inasprimento. Ma procediamo con ordine.

Ecco che cosa fa la carne alla mente dell’uomo – Armado D’Elia

di Armando D’Elia
Naturalista, chimico, studioso di dietetica vegetariana (Comitato Scientifico AVI)
carne 6
È noto anche che i cani, sebbene in natura siano carnivori, se si vuole che montino con efficacia la guardia e aggrediscano persone a loro sconosciute, debbono essere alimentati con razioni di carne superiori al normale. Analogamente, se si vuole, in tempo di guerra, impiegare degli uomini in azioni belliche molto rischiose, occorre dar loro abbondanti razioni di carne, utilizzata come una droga atta a sviluppare aggressività, violenza e insensibilità morale; nell’Iliade di Omero si narra di festini a base di carne, ai quali prendevano parte i guerrieri, tra una battaglia e l’altra.

FONDO EUROPEO SALVA-STATI, UNA MACCHINA MANGIASOLDI PER L’ITALIA

IL MECCANISMO PERMANENTE DI STABILITÀ (MES) PRESTA SOLDI AI PAESI IN CAMBIO DELL’IMPEGNO A EFFETTUARE RIFORME E DIETRO IL PAGAMENTO DI INTERESSI. LA PENISOLA DAL 2012 AL 2014 HA VERSATO NELLE SUE CASSE, EMETTENDO TITOLI DI STATO, 14,3 MILIARDI, A FRONTE DEI QUALI RICEVE DEI DIVIDENDI. CHE SONO PERÒ MOLTO INFERIORI AGLI ESBORSI.

juncker 1

50 FALSE FLAG CREATE PER FORGIARE TERRORE E GIUSTIFICARE GUERRE

C’e’ un detto secolare : ”Se non impariamo la storia, siamo condannati a ripeterla’
Ci sono molti attacchi false flag documentati, dove un governo effettua un attacco terroristico … e poi incolpa falsamente il suo nemico per scopi politici.
Nei seguenti casi, i funzionari del governo che hanno effettuato l’attacco (o proposto seriamente un attacco) lo hanno ammesso oralmente o per iscritto.
false flag 3

Wedel: élite-ombra, si nasconde per privatizzare il mondo

“Shadow Elite”, ovvero élite-ombra: è il titolo di un libro completamente ignorato, scritta da una docente universitaria molto rispettata, Janine Wedel, che «con straordinaria precisione documentaria spiega come operino le élite che riescono a condizionare democrazia e libero mercato», spiega Marcello Foa. La Wedel le definisce “flex-net” e porta numerosi esempi concreti, con tanto di nome e cognome. «La sua tesi, ampiamente comprovata, è che la fine della Guerra Fredda, l’avvento di nuove tecnologie soprattutto nel campo dell’informazione e della comunicazione, la diffusione della retorica di un finto neoliberismo, che solo in apparenza porta alla deregolamentazione e alla riduzione del ruolo dello Stato, abbiano permesso l’affermazione di queste nuove reti di potere». In realtà, «buona parte delle privatizzazioni sono finte: non portano a una vera concorrenza per abbattere i costi e migliorare i servizi, ma a incredibili regalìe monopolistiche». Un viaggio nel nuovo super-potere internazionale, quello che detta i tempi dellecrisi, delle austerità e delle speculazioni.
wedel
«La Wedel – continua Foa nel suo blog sul “Giornale” – spiega come queste élite possano essere di destra o di sinistra, a seconda delle convenienze, di come operino nelle istituzioni e nell’economia privata, di come i suoi me mbri possano assumere diverse identità e di come approfittino della globalizzazione con un solo scopo: l’arricchimento personale.

LE “FASULLE” TORRI CELLULARI FANNO PARTE DELLA NETWORK SMART PER IL MIND CONTROL

jack-cell-tower-sanford-0821-4
The “Phony” Cell Towers Are Part of the Smart Grid Mind Control Network
by Dave Hodges – Traduzione alla cura di Lorella Binaghi
Le “fasulle” torri cellulari fanno parte della Network Smart per il controllo mentale
Quali sono le “false” torri di telefonia cellulare delle quali parliamo? Sono quelle che hanno lo scopo di “rubare” i dati provenienti dai dispositivi elettronici di persone ignare? La risposta a questa domanda potrebbe sorprendervi.
phony-cell-phone-towers
Un recente rapporto di Paul Watson, raccontato nel video di seguito elencato, ritrae esattamente il 50% sul funzionamento operativo di quel che attualmente sono denominate “torri cellulari fasulle”. Watson è veritiero poiché queste ” fasulle torri per la telefonia” stanno effettivamente rubando i dati dai dispositivi elettronici.

La NATO un’organizzazione che ci difende? Sicuri sicuri?

- di Giulietto Chiesa. –
nato no
«Ma, se uscissimo dalla NATO, chi ci difenderebbe?»
Molto istruttiva la domanda. Infatti c’è molta gente, perfino fra i miei contatti su Facebook, che pensa che la NATO sia un’organizzazione militare “difensiva”. Qui c’è un grave difetto d’informazione. La NATO non è un’organizzazione difensiva. Non lo è mai stata in realtà, ma dal 1999 è divenuta anche formalmente, giuridicamente, un’alleanza offensiva. Infatti la NATO bombardò la Jugoslavia. Ufficialmente per “ragioni umanitarie”, in realtà sappiamo che fu una decisione americana (Albright). Ce lo raccontò con tutti i particolari, l’ex ministro degli esteri italiano Lamberto Dini.

Sicurezza alimentare, cosmetici proibiti e farmaci pericolosi tra i rischi maggiori che correremo con l’introduzione del TTIP.

SICUREZZA ALIMENTARE, COSMETICI PROIBITI E FARMACI PERICOLOSI TRA I RISCHI MAGGIORI CHE CORREREMO CON L’INTRODUZIONE DEL TTIP, IL TRATTATO DI LIBERO SCAMBIO TRA EUROPA E USA. E IL 18 APRILE CI SARÀ UNA GIORNATA DI PROTESTA GLOBALE, COME RACCONTA ALTROCONSUMO.

Sicurezza alimentare, cosmetici proibiti e farmaci pericolosi tra i rischi maggiori che correremo con l’introduzione del TTIP.
Cresce il fronte del “no” contro il Ttip (Transatlantic Trade and Investment Partnership), l’enorme patto economico su cui stanno negoziando da quasi due anni Europa e Stati Uniti per scambiarsi più merci e servizi. Sabato 18 aprile sarà una giornata di mobilitazione globale, con decine di manifestazioni nelle città italiane e nel mondo. La protesta aumenta, ma quali saranno davvero benefici e pericoli di questo accordo? Ne parliamo insieme al nostro Festival a Ferrara (22-23 maggio), con un incontro tutto dedicato al trattato e in particolare al difficile settore dell’agro-alimentare: “Il Trattato Ttip: rischi e vantaggi. Sui diritti e sul cibo si può trattare?.

NIGEL FARAGE: LA CRISI MIGRATORIA LIBICA E’ STATA DIRETTAMENTE CAUSATA DA DAVID CAMERON

- DI MATTHEW HOLEHOUSE –
NIGEL FARAGE: LA CRISI MIGRATORIA LIBICA E’ STATA DIRETTAMENTE CAUSATA DA DAVID CAMERON
Il leader dell’UKIP ha affermato che la Gran Bretagna dovrebbe offrire rifugio ai cristiani provenienti dalla Libia, dopo che 700 persone sono morte conseguenza dell’ultimo disastro in mare
Nigel Farage ha accusato il “fanatismo” di David Cameron e di Nicolas Sarkozy per le centinaia di migranti morti affogati al largo dell’Italia, sostenendo che questo esodo è stato “causato direttamente” dall’intervento occidentale nella guerra civile in Libia.
Il leader dell’UKIP ha detto che la Nato, quando ha lanciato i bombardamenti contro Gheddafi, nel Marzo del 2011, ha destabilizzato la Libia causando la fuga dei rifugiati da quel paese.

Gino Strada: “Ebola è finalmente sotto controllo”. Il contributo di Cuba


Sergio CararoGino Strada: “Ebola è finalmente sotto controllo”. Il contributo di Cuba

Capita raramente, in questi tempi, di leggere un post che parla di vittorie. Ma le sei righe di Gino Strada ci confermano che è vero che le uniche battaglie che si perdono sono quelle che non vengono combattute. In un pappa di disattenzione, inquietudini e strumentalizzazioni razziste, in Africa c’è chi ha combattuto una battaglia sul campo e la sta vincendo: quella contro l’epidemia di Ebola.Una battaglia che ha fatto migliaia di caduti tra chi contrae il virus ma che è riuscita anche a salvare la vita alla gente sperimentando tutte le possibilità per fermare la pandemia. L’infettivologo di Emergency Emanuele Nicastri, aveva contratto il virus mortale ma è riuscito a sconfiggerlo, perchè se si lotta seriamente contro le pandemie si può trovare la strada per batterle.

Usa: le élite si preparano per “qualcosa di grosso”

Quale disastro naturale potrebbe essere tale da costringere l’interruzione di tutte le operazioni alla Federal Reserve di New York?
Usa: le élite si preparano per “qualcosa di grosso”
NEW YORK (WSI) – Pare che la Federal Reserve di New York si prepari a una calamità di grandi dimensioni. La preoccupazione è tale da spingere il trasferimento di personale a Chicago e la costruzione di un ufficio succursale.
Inoltre le autorità federali statunitensi hanno previsto lo svolgimento di “esercizi di addestramento” inusuali in tutta la nazione.
Quale disastro naturale potrebbe essere tale da costringere l’interruzione di tutte le operazioni alla Fed della Grande Mela? Potrebbe trattarsi di semplice paranoia delle autorità.
Fatto sta che nella storia degli Stati Uniti nella città di New York non si è mai verificato un disastro naturale così grave da portare alla sospensioni delle attività della banca centrale cittadina per un periodo prolungato.

Un pentito: “Andreotti ordinò l’assassinio di Falcone”

E’ stato eletto capomafia a Messina dal boss palermitano Salvatore Lo Piccolo. Oggi è stato il suo giorno. Ha parlato tanto, tantissimo, il pentito di mafia Carmelo d’Amico deponendo al processo per la trattativa Stato-mafia che si celebra davanti alla Corte d’assise di Palermo. Il collaboratore di giustizia è stato ascoltato per quasi quattro ore dai pm Roberto Tartaglia e Nino Di Matteo. Da Berlusconi, ad Andreotti, passando per Falcone e la trattativa. “Oggi Forza Italia andrà a morire perché non ha più l’appoggio di Cosa nostra”, ha puntualizzato D’Amico. Che sull’ex ministro Dc, Calogero Mannino, ha spiegato: “Aveva l’accordo con Cosa nostra. Non meritava di essere assolto, faceva parte di Cosa nostra”.
trattativa stato mafia

E’ Israele la Vera Minaccia Nucleare in Medio Oriente

Nascosta nei pressi del deserto del Negev, la fabbrica ha prodotto testate nucleari durante gli ultimi 20 anni. Israele nasconde un arsenale nucleare, rifiuta di sottoporsi a qualsiasi ispezione e strilla contro chiunque osi denunciarlo.
Mentre esperti e leader di tutto il mondo si interrogano sulla idoneità dell’accordo storico tra Stati Uniti e Iran a porre fine alla “minaccia nucleare iraniana”, continua a mantenersi un silenzio assoluto sul fatto che Israele già detiene armi nucleari.
E’ Israele la Vera Minaccia Nucleare in Medio Oriente

Come mai con la crisi il popolo si impoverisce e i manager si arricchiscono? La classifica della vergogna.

IN TEMPI DI CRISI, DOVE IL POTERE DI ACQUISTO DELLE FAMIGLIE DIMINUISCE, QUELLO DEI MANAGER AUMENTA! COME MAI? LA CRISI ARRICCHISCE CHI LA INVENTA! LA CLASSIFICA

UN PAESE DI MARPIONI – L’ITALIA È IN RECESSIONE DA 3 ANNI, MA I SUOI MANAGER GUADAGNANO SEMPRE DI PIÙ – SUL PODIO MARCHIONNE (9 MLN, PIÙ DECINE DI MILIONI IN TITOLI FIAT), LUCA BETTOTE (ERG, 5,7 MLN) E PIETRO SALINI (4,3 MLN)
 marchionne

Nazippiddini, Paccoquotidiano e Ucraina

Alessandro Lattanzio, 17/4/2015
Mentre in Ucraina il governo golpista fa assassinare decine di oppositori e si prepara ad aggredire la Novorossija, ancora una volta, il partito della CIA, il Partito Democratico, e il suo braccio partigianesco di Gladio, l’ANPI, accolgono a braccia aperte uno dei massimi responsabili degli attuali crimini ed assassini politici in Ucraina.
Il nazista Avakov ospite del PD e dell'ANPI, enti nazikollabos agli ordini di CIA e Mossad
 Il nazista Avakov ospite del PD e dell’ANPI, enti nazikollabos agli ordini di CIA e Mossad

Desecretati i documenti della CIA: ecco quante volte gli USA hanno tentato di rovesciare Cuba

Eisenhower, Kennedy, Johnson, Ford, Carter, Reagan, Bush padre, Clinton, Bush figlio, Obama.
Sono ben 10 i presidenti americani a cui Fidel Castro è sopravvissuto, insieme alla sua rivoluzione del ’59. E oggi finalmente l’ultimo dei 10 presidenti ha riconosciuto che l’embargo durato più di 50 anni non è servito a nulla.
Per capire meglio quanto la rivoluzione cubana abbia dato fastidio agli americani, ripubblichiamo alcuni documenti desecretati della CIA, nei quali gli “astuti” uomini di Langley mettevano insieme le idee più bizzarre per cercare di rovesciare il regime castrista. (Tutto questo, naturalmente, al netto di “Operation Northwoods”, dove si suggeriva di abbattere un drone americano nelle vicinanze di Cuba, per poi dare la colpa a Fidel Castro).
Desecretati i documenti della CIA: ecco quante volte gli USA hanno tentato di rovesciare Cuba

VOUCHER: l’ultima frontiera dello schiavismo

SENZA DIRITTI.VALE 70 MILIARDI L’ANNO, PER I SINDACATI È LA NUOVA FRONTIERA DELLO SFRUTTAMENTO. LA RIFORMA DI RENZI ESTENDE ANCORA LA POSSIBILITÀ DI USARLI.

 voucherRiviera romagnola, estate 2014. Un bagnino di 19 anni racconta al Fattoche, per assistere i bagnanti dalle 8 del mattino alle 8 di sera, sarà pagato con i voucher lavoro. “Faccio orario completo per tre mesi e il datore di lavoro mi paga a fine stagione – racconta –. Mi dà 2 mila euro tutti in voucher. Poi mi richiama l’anno dopo”. Il ragazzo, per riscuoterli, dice che dovrà andare in almeno dieci diverse tabaccherie. O dividersi tra posta, banca e tabaccai. “Altrimenti si insospettiscono – dice –. Non che cambi nulla. Lo sanno tutti come funziona il sistema dei voucher. O mi accontento di questo metodo oppure il capo chiama un altro. Lavorare qui è sempre meglio che stare a casa senza fare niente”.

Ecco chi c’è dietro alla (falsa) aggressione a Mario Draghi

Credo che il video della pseudo-aggressione a Mario Draghi, per lanciargli coriandoli, lo abbiate visto tutti. Se qualcuno se lo fosse perso, può guardarlo qui.
Nel video si vede una ragazza che si alza, si scaglia verso Mario Draghi con decisione, tanto da intimidire il pavido banchiere, e lancia dei coriandoli, per poi essere acciuffata dagli uomini della sicurezza, che la portano fuori mentre lei continua a gridare “contro la dittatura della BCE”.
20150415_20150415_draghi5Lo stile-femen è inconfondibile: sia per la decisione con la quale ha effettuato il blitz, sia per la classica resistenza agli addetti alla sicurezza, scandendo slogan. La ragazza è apparsa subito una ben addestrata “professionista” dei blitz.

Povertà abbattuta sotto la presidenza di Correa in Ecuador: i dati

Un’indagine ha rivelato che negli ultimi otto anni 1,3 milioni di ecuadoriani sono usciti dalla condizione di povertà.
correa 4
I risultati della prima ‘Indagine sulle condizioni di vita in Ecuador’ hanno mostrato che la povertà è diminuita di un terzo nel paese andino. Hanno inoltre rivelato che 900.000 persone sono uscite dalla povertà estrema, mentre il coefficiente di Gini, che misura i divari di ricchezza, è sceso di 4,8 punti dal 2006.

La crisi è finita? No, sta per esplodere…

Mentre in molti continuano a raccontarci la favola della crescita che sta per ripartire, basta fare ancora “qualche piccolo sacrificio” – Renzi in Italia, Christine Lagarde per il Fmi – da qualche altra parte si vanno preparando per la prossima tempesta di dimensioni globali.
Non ne stanno parlando in qualche “pensatoio” senza responsabilità operative, ma ai vertici delle principali banche d’affari del pianeta. Strutture multinazionali per definizione, con terminali in ogni angolo del globo e analisti dedicati ad ogni area significativa di business.
A rompere il ghiaccio è stato Jamie Dimon, un paio di giorni fa. Di mestiere fa l’amministratore delegato di Jp Morgan, squalo della finanza secondo soltanto a Goldman Sachs, e in quanto tale ha inviato ai suoi soci la periodica lettera di informazioni in cui viene dipinto un quadro niente affatto roseo.
crisi 1

Matteo Renzi si è recato a Washington a ricevere le ultime “direttive” dal suo capo, Barack Obama

di Luciano Lago
Alla Casa Bianca aspettano di ricevere il “rapporto” da Renzi sulla situazione dell’Italia ed in particolare ci sono alcune questioni importanti sul tavolo, sulle quali viene richiesto” un chiarimento”, dicono le fonti giornalistiche ufficiali. In realtà non di chiarimento si tratta ma piuttosto di un “adeguamento” ( più appropriato definirlo così) alle nuove linee di politica estera per l’Europa previste d Washington ed a quelle il fiorentino si dovrà adeguare con “entusiasmo”.
renzi obama

L’Europa apre le porte alle lobby favorevoli allo shale gas

NONOSTANTE L’OPPOSIZIONE DEI CITTADINI EUROPEI AL GAS DI SCISTO, LA COMMISSIONE PERSISTE IN DIREZIONE OPPOSTA

 shale gas 2La Commissione europea ha formalizzato la costituzione di un gruppo di esperti per raccogliere informazioni sullo sfruttamento del gas di scisto e sugli eventuali metodi più sicuri e puliti di estrazione, scrive su Basta!, Olivier Petitjean . Tutto in uno spirito di “scambio equo ed equilibrato delle idee” , assicura Bruxelles. Il problema è che la stragrande maggioranza di questi “esperti” sono legati all’industria del petrolio e del gas, favorevole allo shale gas. E per ammissione di uno dei suoi membri, questo gruppo finanziato con soldi pubblici avrà lo scopo di rendere l’atteggiamento dei cittadini europei più “pragmatico” e “favorevole” allo shale gas.

L’Italia: 80 milioni al giorno in spese militari

- di Manlio Dinucci -
La spesa militare italiana, calcolata al tasso di cambio corrente dollaro/euro, è salita da 65 milioni di euro al giorno nel 2013 a circa 70 nel 2014. Anche nell’ipotesi che resti invariata nel 2015 (cosa impossibile perché la Nato preme per un aumento), la spesa annuale del 2014 equivale, all’attuale tasso di cambio, a 29,2 miliardi di euro, ossia a 80 milioni di euro al giorno. Ciò emerge dai dati sulla spesa militare mondiale, pubblicati il 13 aprile dal Sipri. Più precisi di quelli del Ministero italiano della difesa, il cui budget ufficiale ammonta nel 2014 a 18,2 miliardi di euro, ossia a circa 50 milioni di euro al giorno.
spesa militare

Rom, votate Pd? In Toscana vi spetta una villa da 680mila euro

Prato, 10 apr – Ultima di una infinita serie di casi di discriminazione al contrario, la vicenda della delibera numero 67 del 31 marzo 2015 prodotta dalla giunta comunale di Prato, in Toscana, le supera tutte per sfrontata chiarezza degli obiettivi ed entità degli interventi. Essa infatti, titola “Intervento di edilizia abitativa in favore di famiglie a forte rischio di emarginazione sociale, in particolare RSC, attraverso il recupero di una casa colonica di proprietà comunale”, dove l’acronimo RSC sta per “Rom, Sinti e Camminanti”.
Rom, votate Pd? In Toscana vi spetta una villa da 680mila euro

Robot ‘muore’ dopo aver registrato livelli di radiazione fatali a Fukushima

I REATTORI SONO INACCESSIBILI PER GLI ESSERI UMANI A CAUSA DEI LIVELLI LETALI DI RADIAZIONI

I funzionari giapponesi continuano a ribadire che a Fukushima sono sulla buona strada, ma quando un robot inviato per ispezionare il serbatoio del reattore della centrale nucleare di Fukushima Daiichi ‘muore’ dopo l’operazione a causa dei livelli elevati di radioattività ci si potrebbe interrogare su quanto realmente “contenuta” sia la situazione delle radiazioni.
robot fukushima

Medicina ribelle, contro Big Pharma che fabbrica malattie

“Big Pharma”, l’industria farmaceutica mondiale, impiega un terzo dei ricavi e un terzo del personale per collocare nuovi medicinali sul mercato. Pionieri di questo nuovo approccio verso la salute sono gli Stati Uniti, dove tra il 1996 e il 2001 il numero dei venditori di farmaci è cresciuto del 110%, passando da 42.000 a 88.000 agenti. Per promuovere i suoi nuovi prodotti, questo settore spende ogni anno da 8.000 a 13.000 euro per ogni singolo medico. Sono le cifre di un big business, che si trasforma in guerra ai pazienti: si specula sulla loro pelle. Lo scrive, senza giri di parole, un giovane giornalista come Andrea Bertaglio, nel suo ultimo libro, “Medicina ribelle”. Racconta gli abusi del sistema, ma anche le prime clamorose ribellioni. Come quella della dottoressa Patrizia Gentilini, oncologo di Forlì: «Sono un medico, ho lavorato per più di trent’anni in un reparto di oncologia. Sono qui avendo nel cuore la sofferenza, la disperazione, le lacrime – quelle versate e quelle nascoste – dei miei pazienti, delle mogli, dei mariti, dei figli e dei genitori». Domanda: «Perché tanto dolore? Era proprio ineluttabile? Davvero la ricerca e le terapie sempre più mirate e “intelligenti” risolveranno il problema del cancro?».

Le bugie di Renzi, Unimpresa: “Stangata fiscale da 100 miliardi nei prossimi 5 anni”

Una stangata fiscale da oltre 100 miliardi di euro nei prossimi 5 anni. Dal 2015 al 2019 le entrate tributarie dello Stato cresceranno costantemente e arriveranno fino agli 881 miliardi del 2019. Complessivamente nel prossimo quinquennio i contribuenti italiani dovranno versare nelle casse pubbliche 104,1 miliardi in più rispetto allo scorso anno(+13%). Sulle imposte dirette e indirette – principalmente Irpef, Ires e Iva – ci sarà una stretta da quasi 80 miliardi. E la pressione fiscale salirà oltre il 44%. Il bilancio statale non sarà sforbiciato: le uscite cresceranno di quasi 38 miliardi (+4%) e sono stati sterilizzati gli investimenti pubblici, che resteranno stabili attorno ai 60 miliardi l’anno.
renzi 55

Traghettati 5629 clandestini in soli 3 giorni. L’ONU ringrazia l’Italia

L’Unhcr elogia l’impegno dimostrato dalle autorità italiane, che durante gli ultimi tre giorni hanno soccorso 5629 migranti e rifugiati in mare, tuttavia rinnova l’appello urgente affinché il soccorso in mare venga rafforzato e diventi di gestione europea. (ansamed.info)
immigrazione 6
I morti nel Mediterraneo dall’inizio del 2015, sottolinea l’Unhcr, sono già ben oltre 500, un numero trenta volte più alto rispetto allo stesso periodo del 2014. 

La grande contraddizione: la “femminista” Hilary Clinton è finanziata dall’Arabia Saudita e da altri regimi che violano i diritti delle donne

- di Salvatore Santoru –
Recentemente Hilary Clinton, moglie dell’ex presidente Clinton e già segretario di Stato, si è candidata ufficialmente alle elezioni del 2016(1), e già sono iniziate le campagne di propaganda che parlano del futuro roseo che ci sarà in seguito alla sua nomina a Presidente.
Tutta la campagna della Clinton sulla questione dei diritti civili, sulla pace e sull’ambiente e altri temi di facile consenso, e quando sarà finalmente arrivata al potere sarà tutto già dimenticato, come già successo con gli altri presidenti (democratici o repubblicani poco importa) degli ultimi anni, tra cui il suo marito Bill, noto “pacifista” che ha dato avvio ai bombardamenti che hanno insanguinato la Serbia nel 1999(2).
hillary clinton arabia saudita

L’Iran e una nuova geopolitica dell’energia

F. William Engdahl New Eastern Outlook 12/04/2015
Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora
engdahl1_bkIl tentato accordo tra Iran e Stati Uniti sul programma nucleare iraniano apre la prospettiva della fine di quasi 36 anni di sanzioni economiche statunitensi all’Iran. Viene accolto da minacce di attacchi militari unilaterali da parte di Israele all’Iran per “impedirgli” di sviluppare la bomba nucleare. Un’alleanza che sembrerebbe inverosimile tra la monarchia saudita ultra-conservatrice e il governo d’Israele, emerge contro l’accordo tra Iran e Stati Uniti. La vera domanda è quale sia il motivo più recondito dell’amministrazione Obama sull’Iran. Qui la geopolitica energetica gioca il ruolo principale, come spesso accade nel Medio Oriente ricco di energia. E la Russia è l’obiettivo. Recentemente ho dialogato con Shervin, esperto di energia iraniano che ho conosciuto due anni fa a Teheran, su questi sviluppi. Voglio condividere alcuni punti salienti della discussione. È uno specialista di energia presso la principale agenzia stampa internazionale dell’Iran, Tasnim News Agency. Il discorso fornisce una visione utile nel pensiero degli intellettuali iraniani su sanzioni degli Stati Uniti, possibile ruolo dell’Iran nel mondo e geopolitica dell’energia.

Dimenticate le email di Hillary, è questo lo scandalo di cui nessuno parla

HILLARY CLINTON È IN GRAN PARTE RESPONSABILE DELLA COMPLETA DISTRUZIONE DI UN’INTERA NAZIONE

hillary clinton
Nelle settimane che hanno preceduto l’annuncio della candidatura di Hillary Clinton alle elezioni presidenziali americane del 2016 si è parlato molto dello “scandalo email di Hillary Clinton”, la decisione dell’ex Segretario di Stato americano di usare un indirizzo email privato durante il suo mandato.
I media non parlano di veri scandali in corso, ricorda Anti-media, e nel caso della Clinton lo scandalo riguarda la Libia, ma non la vicenda di Bengasi, che però è in qualche modo collegata.

TORTURA PER CHIUNQUE OSI RIBELLARSI: GENOVA FU SOLO L’INIZIO

LA FOLLA CHE RIEMPIE LO STADIO DI LA SPEZIA, UN SILENZIO LIVIDO E UNO SPETTRO SUL PALCO, BOB DYLAN, ALLE PRESE CON UNO STRANO CONCERTO SEGNATO DAL LUTTO PER LA MORTE DI CARLO GIULIANI POCHE ORE PRIMA, A UNA MANCIATA DI CHILOMETRI DI DISTANZA, IN MEZZO ALLA FOLLIA CRIMINALE ESPLOSA A GENOVA DOPO UN’ACCURATA PREPARAZIONE LOGISTICA E MILITARE.

 TORTURA PER CHIUNQUE OSI RIBELLARSI: GENOVA FU SOLO L’INIZIO
Lo ha detto un ex dirigente della Nsa, Wayne Madsen, intervistato da Franco Fracassi nel libro “G8 Gate”: i colossi finanziari e le multinazionali che avevano portato Bush al potere temevano i No-Global più di ogni altra cosa, inclusa Al-Qaeda.

Bimbi usati come cavie per testare medicinali: 774 guatemaltechi fanno causa ad aziende Usa

- di Monica Ricci Sargentini –
rockefeller foundation
Chiedono oltre un miliardo di dollari per essere stati infettati con malattie veneree senza il loro consenso tra il 1945 e il 1956. E’ questa la causa intentata da 774 guatemaltechi contro la Rockefeller Foundation e a vari istituti della Johns Hopkins University.  Durante gli esperimenti,  condotti in Guatemala per un programma governativo Usa,  centinaia di persone erano state intenzionalmente esposte a gonorrea, sifilide e altre malattie a trasmissione sessuale per comprovare la validità di alcuni medicinali tra cui la penicillina. La denuncia è stata depositata presso il tribunale di Baltimora, in Maryland.

Non si parla più di lasciare la Novorossija all’Ucraina

Argumenti – Cassad 8 aprile 2015
Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora
Nel giornale del Generale Kanchukov ho trovato un’intervista all’ex-generale del SVR Reshetnikov, che ora guida il centro di analisi RISR.Post-Soviet spaceNella periferia nord di Mosca, sotto la protezione affidabile delle truppe interne, è nascosto l’istituto, in passato segreto, del Servizio d”intelligence Estera. Le lettere d’oro “Istituto di ricerca strategica russo” ora risaltano sulla facciata. Ma il nome pacifico non confonde i consapevoli, più di duecento dipendenti vi forgiano lo scudo analitico della Patria. Ci sarà una nuova guerra nel sud-est dell’Ucraina? Chi c’è dietro il presidente degli Stati Uniti? Perché così tanti nostri funzionari sono definiti agenti d’influenza? A queste e altre domande di “AN” ha risposto il direttore del RISR, l’ex-Tenente-Generale Leonid Reshetnikov.

Per approfondimenti...