Vladimir Putin e le prove sull'11 Settembre


   È di pochi giorni fa la notizia che Vladimir Putin, già Primo Ministro della Federazione Russa, Capo dello Stato, Presidente della Federazione Russa, Primo Ministro dell'Unione Russia-Bielorussia, nonché, secondo la rivista "Forbes", la persona più potente del mondo, disporrebbe di prove satellitari che dimostrano incontrovertibilmente la colpevolezza del Governo degli Stati Uniti negli attentati dell'11 Settembre 2001.



    Peccato che, nel 2003, più di 12 anni (DODICI) fa, Roberto Quaglia, nel suo fantastico "Tutto quello che avreste sempre voluto sapere sull'11 settembre 2001, ma che non avete mai osato chiedervi", si esprimeva così:
"Il comandante in capo dell'aviazione russa Anatoli Kornukov, tanto per fare un esempio, dichiarò già il giorno seguente all'attentato che portare a termine un'operazione del genere va generalmente considerato impossibile, mentre Putin offrì ironicamente agli americani la disponibilità della Russia a provvedere in futuro alla protezione dello spazio aereo statunitense. Tom Clancy dichiarò che se avesse scritto un libro nel quale si verificassero gli eventi appena avvenuti, nessun editore lo avrebbe pubblicato, giudicandolo completamente inverosimile."
    È vero che la differenza tra Genio e follia è misurata dal successo e che Roberto Quaglia, di successo ne ebbe molto, ma credere che Putin porti con se un segreto del genere da circa 14 anni, beh, questa è pura follia...

3 commenti:

Per approfondimenti...