.

Medici confermano prima morte umana ufficialmente causata da OGM!!

Tutto ciò nei giorni in cui Il mais 1507, una varietà OGM sviluppata da DuPont e Dow, potrà fare il suo ingresso trionfale nell’Unione Europea grazie all’imminente approvazione da parte della Commissione Europea della nuova legge sugli OGM...

Differenziata: il grosso affare delle amministrazioni locali!!

Aumentare a dismisura la TARSU per mandare poi tutti i rifiuti in discarica...

L'Europa multa l'Italia per inquinamento da arsenico, mercurio e cadmio!!

Italia prima in Europa per emissioni di arsenico, cadmio, mercurio e perfino cianuro nell'acqua destinata alla potabilità...

Charlie Hebdo: uno dei killer era quasi cieco!!

Uno dei due cecchini era quasi orbo, al punto che le autorità francesi gli negarono la patente anche con l'ausilio degli occhiali. Non vedeva una mazza, ma ha dimostrato di essere un tiratore infallibile.

Scandalo Austria: anche le banche europee cominciano a saltare?

Abbiamo riflettuto a sufficienza sulle conseguenze della perdita della sovranità nazionale e della possibilità di emettere moneta?

Le statue del Museo di Musul ERANO TUTTE COPIE. Media Complici della manipolazione?

tg5Avete presente i reperti d’arte antica che i facinorosi dell’ISIS avrebbero recentemente distrutto nel museo di Musul? Scommetto di sì, visto che il video che li immortala mentre fanno a pezzi le preziosissime sculture è rimbalzato sui social come fosse un proiettile impazzito. Ovviamente accompagnato da commenti che incitavano alla loro morte e al fatto che questi “vanno fermati”.
Purtroppo però.. nessunon dice che..

L' utero artificiale è nato, BioTecnologia e XenoGravidanze: Benvenuti in Matrix

Signori...adesso è pubblico,esiste l'utero artificiale.
A Tokyo, i ricercatori hanno messo a punto una tecnica chiamata EUFI - incubazione fetale extrauterina.Hanno cosi creato la vita senza la necessità di usare una donna. Usando dei feti di capra, hanno poi collegato attraverso dei cateteri il sistema venoso e creando la camera amniotica presente all'interno della donna.
Benvenuti in Matrix.. il Transumanesimo cresce.

Svelato il programma dell'agenzia NSA - Lo spionaggio è tutto un’equazione

Da LagrandeOpera Hack Your Mind
Grazie ad Edward Snowden abbiamo imparato a conoscere negli ultimi 17 mesi le tecniche con cui la National Security Agency violava le più basilari regole di privacy dei navigatori di tutto il mondo. La curiosità su chi procedeva fattivamente ad azionare i software e i programmi di sorveglianza viene invece soddisfatta in parte dai Kaspersky Lab che hanno prodotto un report in cui si spiega dove e come colpiva il team soprannominato “Equation Group” , responsabile di almeno 500 infezioni digitali in 42 paesi tra cui Iran, Russia, India, Pakistan e Afghanistan.

Scie Chimiche a forma di Stella a 5 Punte (Pentagramma) (VIDEO)

Difficile confutare questo video che mostra come queste strane scie chimiche vengano usate per formare delle figure geometrice perfette. Strano affermare che sono scie di condensa quando hannon questi disegni.

Peggio delle " scie di condensa" a forma circolare.... praticamente nessun aereo di linea può fare certe cose.
Si tratta di un evento particolare , uno spettacolo dei cieli o è un'ennesima prova dell'esistenza
della Geoingegneria e delle Scie chimiche ?
A voi la scelta

26 Febbraio 1993: FBI dietro gli attentati alle Torri Gemelle?

Già nel 1993 ci fu un attentato alle Torri Gemelle progettato dall'FBI e di cui venne incolpato un arabo, ma allora il piano andò male e venne tutto insabbiato. Ci hanno riprovato otto anni dopo, l'11 settembre 2001. Qui di seguito una breve panoramica (tratta da www.luogocomune.net) della vicenda.
1993 - BOMBA AL WORLD TRADE CENTER.  UN EPISODIO-CHIAVE.
Il 23 Febbraio 1993 esplosero circa 500 chili di tritolo, contenuti in un furgoncino parcheggiato all'interno della Torre Nord del World Trade Center. Allora morirono sei persone, e ne restarono ferite più di trecento. Per questo attentato sarebbe stato arrestato, e poi condannato all'ergastolo, un arabo di nome Ramzy Yousef, che aveva ricevuto l'incarico di piazzare l'esplosivo da un ex-militare egiziano in pensione, tale Salem. 
Si sarebbe poi venuto a sapere che in realtà Salem era stato assoldato e fornito dell'esplosivo direttamente dall' FBI, che gli aveva detto trattarsi di una carica minima, intesa solo a collaudare le procedure di emergenza della Torre. Esiste infatti la registrazione di una telefonata, fatta segretamente dallo stesso Salem, nella quale egli protesta vivamente con il capo dell'FBI di New York, una volta resosi conto della potenza effettiva dell'esplosivo.

DARPA ha sviluppato un chip da impiantare nel cervello per Creare Realtà Virtuali - Benvenuti in Matrix 2

Da LaGrandeOpera Hack Your Mind
La Statunitense Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA), è un'agenzia governativa del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti incaricata dello sviluppo di nuove tecnologie per uso militare. Un motore verso il Transumanesimo!
Da tempo sta sviluppando un dispositivo da inserire direttamente nel cervello per trasmettere immagini, bypassando il sistema ottico del tutto, secondo i rapporti. E non solo..

Ne avevamo parlato alcuni anni fà Qui.. quando ormai i ricercatori erano capaci di fondere le cellule cerebrali lcon i chip in silicio!

La tua Sim Card appartiene alla' Agenzia NSA

Da LagrandeOpera Hack your Mind
The Intercept l’ha chiamato “Il grande furto delle sim” e lo ha fatto a ragione.
Gli ultimi documenti forniti da Edward Snowden a Gleen Greenwald mostrano una delle azioni più gravi messe in atto dalla National Security Agency: la violazione delle sim card per telefoni cellulari. Entrando nelle infrastrutture di sicurezza della Gemalto, multinazionale olandese che produce i chip inseriti nelle schede per telefonini e carte di credito di ultima generazione, gli agenti di sicurezza americani e britannici si sono assicurati l’accesso a dati e informazioni di vitale importanza tra cui le telefonate, i messaggi e la rubrica di milioni, forse miliardi, di persone.C'entra anche l'Italia

Gli esperti Usa: "È un falso il video dell'Isis sull'uccisione dei 21 copti"

La tv americana Fox ha fatto analizzare il filmato a un gruppo di esperti: sollevate "evidenti manipolazioni". Dove finisce la propaganda e inizia la verità?La tv americana Fox ha fatto analizzare il filmato a un gruppo di esperti: sollevate "evidenti manipolazioni". Dove finisce la propaganda e inizia la verità?

Il video della sanguinaria decapitazione di massa sulle spiagge libiche è un falso? Oppure dobbiamo avere realmente paura della brutalità dei jihadisti del Califfato nero? Come accade ogni volta che l'Isis pubblica online un video, il filmato viene analizzato a fondo dai servizi segreti.


Quello che mostra la decapitazione di 21 cristiani copti in Libia è stato studiato anche dalla televisione americana Fox che lo ha fatto analizzare da alcuni esperti. La conclusione è che è stato manipolato. Il "regista", però, ha commesso vistosi errori che non sono passati inosservati.

I Gatti e gli Animali "possono vedere cose a noi invisibili" Nuovo Studio afferma

da Hack Your Mind
Nuovi dati scientifici dimostrano che i gatti, seguendo una leggenda di misticismo, sono in grado di vedere le cose che sono invisibili per noi.
I Gatti apparentemente vedono strisce psichedeliche sui fiori e motivi su ali di uccelli che sono completamente invisibili all'occhio umano. Secondo questo studio, i gatti, cani e altri animali sono in grado di vedere i tipi di luce, come la luce UV, che non vediamo affatto.
 
"Ci sono un sacco di cose che riflettono le radiazioni UV, che alcuni animali sensibili sono in grado di vedere,", ha detto Ronald Douglas, professore di biologia della City University di Londra e co-autore dello studio. 

Vladimir Putin e le prove sull'11 Settembre


   È di pochi giorni fa la notizia che Vladimir Putin, già Primo Ministro della Federazione Russa, Capo dello Stato, Presidente della Federazione Russa, Primo Ministro dell'Unione Russia-Bielorussia, nonché, secondo la rivista "Forbes", la persona più potente del mondo, disporrebbe di prove satellitari che dimostrano incontrovertibilmente la colpevolezza del Governo degli Stati Uniti negli attentati dell'11 Settembre 2001.

Sottosopra: LA CIA ACCUSA LA RUSSIA DI MANIPOLARE IL CLIMA DEL MONDO

Da: La Grande Opera Hack your Mind
L'America sembra aver trovato qualcos'altro di cui lamentarsi con i russi (o anche con i Nord Coreani) per... il Clima. Come riporta il Daily Mail, i capi della CIA temono che nazioni ostili stiano provando a manipolare il clima globale...seriamente.

In questi giorni mentre Putin gioca a scacchi minacciando gli USA di pubblicare prove sicure circa l'attentato dell' 11 Settembre che proverebbero la complicità del governo americano.... e Obama cerca di mettere le mani avanti ? [ndr]

Giappone, terremoto di magnitudo 6.7: rischio tsunami

Un terremoto di magnitudo 6.7 è stato registrato a nord del Giappone, a largo della prefettura di Miyagi.
Lo "United States geological survey" ("Usgs") ha indicato in 6.7 la magnitudo dell'evento, con ipocentro a 23 km di profondità e l'epicentro a 83 km a est-nordest di Miyako.
Il Giappone ha emesso un "advisory tsunami": l'ipotesi iniziale fino a un metro è diventata poi onda anomala alta fino a 20 cm. Invece il Centro d'allerta tsunami del Pacifico ("Ptwc") non ha emesso alcun allarme.
La tv pubblica "Nhk", che ha avviato comunque una diretta sulla evoluzione della vicenda, ha avvertito di stare lontani dalla costa.
Il terremoto, che ha colpito la stessa regione devastata dal sisma/tsunami dell'11 marzo 2011, non ha creato anomalie alle centrali nucleari della zona, tra cui Fukushima.

SNOWDEN conferma: La Russia ha le prove contro l'America circa l'11 Settembre

11 settembre putin
Da LaGrandeOpera Hack your Mind
Questi nuovi dati sull’11 Settembre sono così radioattivi che il governo degli Stati Uniti potrebbe collassare. Il mondo non sarà più lo stesso quando le nazioni vedranno questo report.

Caverne enormi di “granito fuso” sono state trovate sotto le fondamenta delle Torri Gemelle. Sono state create da esplosioni termonucleari fatte scoppiare per cancellare la struttura tubolare del WTC Buildings 1 & 2 rinforzata con l’acciaio e gettate di calcestruzzo? 

Intercettazione Lotito: c'è puzza di complotto

Il patron della Salernitana: "Il Carpi non vale un ca..., non può salire".

Shock nel mondo del calcio. Riflettori puntati sulla intercettazione tra Claudio Lotito e Pino Iodice, telefonata registrata proprio da quest'ultimo. Lotito, Presidente della Lazio, patron della Salernitana e dirigente FIGC, attraverso una chiamata di 21 minuti, smaschera involontariamente molti oscuri e loschi magheggi che stanno alla base del calcio. Così si espone il dg dell'Ischia, Iodice: "Lotito fa pressioni: l' Ischia deve sostenere il suo programma o non avremo contributi. Io rappresento una piccola società, lui un uomo potente: ho registrato per cautelarmi". Sono questi i principali punti che affiorano dalla intercettazione: Lotito vuole rimettere in sesto la Lega Pro (ex Serie C) e per farlo, dice, che è necessario superare le ostilità nei confronti di Macalli (suo Presidente dal Gennaio del '97) e chiede quindi a Iodice, di dargli il suo appoggio. Sottolinea che devono essere messe da parte antipatie e sospetti perchè Macalli, in realtà, non conta nulla come non conta nulla Beretta in Serie A. Perchè dunque il patron della Salernitana insiste così tanto su questa poco chiara faccenda? Perchè è così importante che Macalli ottenga nuovamente la maggioranza nell'assemblea? Perchè la Lega Pro potrebbe ricevere un "anticipo di cassa" dalla Serie A, solo se viene trovato un accordo all'interno di essa. Lotito quindi fa pressioni su Iodice e sembra volergli dire "o appoggi Macalli o l'Ischia non avrà contributi".

Il Tar blocca il Mous di Niscemi

Il Tar blocca il Mous di Niscemi
Il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta storcerà il naso, il dipartimento della Difesa degli Stati Uniti pure. Il Tar di Palermo ha accolto il ricorso presentato dal Comune di Niscemi, in provincia di Caltanissetta, contro la realizzazione del sistema radar Mous. Il sistema di comunicazioni satellitari della Marina militare statunitense, in fase di realizzazione, secondo i giudici, sarebbe pericoloso per la salute dei cittadini.

I giudici hanno preso in considerazione l’analisi sulla pericolosità del Muos condotta da Marcello D’Amore. Il professore, verificatore nominato dal Tar dopo la presentazione del ricorso, è stato riconvocato il 16 aprile scorso «con lo specifico compito di integrare la precedente verificazione, estendendola allo studio dell’Istituto superiore di Sanità e alle osservazioni critiche dei due esperti Mario Palermo e Massimo Zucchetti», hanno spiegato i magistrati. Spiegando: «l’Iss si è basato su procedure di calcolo semplificate che non forniscono accettabili indicazioni nell’ottica del caso peggiore.

EBOLA - Storia di un Virus inventato?

"La mente scientifica non è tanto quella che fornisce le risposte giuste, quanto quella che pone le giuste domande."
Claude Lévi-Strauss


PRINCIPALI FOCOLAI DI VIRUS EBOLA IN AFRICA E PRINCIPALI POZZI PETROLIFERI IN AFRICA

    Quando si tratta di raccontare una storia, una storia vera, una storia che ci riguarda da vicino, che sia essa bella o brutta, crudele o spensierata, quando si tratta di raccontare una storia, di provare a persuadere qualcuno con una storia di vita vissuta, saper padroneggiare l'arte della narrazione è una dote molto importante. Alcuni la possiedono per natura, altri devono applicarsi per tutta la loro vita per provare ad impararla e, ahimè, non è detto che ci riescano.

    È anche per questo motivo che si utilizzano le immagini, perché quelle, ancor più delle parole, sono capaci di colpire dritto allo stomaco ed al cuore di chi le vede, sino a renderlo, paradossalmente, cieco.
Il potere incalcolabile dei media è tutto qui, non si tratta di persuadere l'individuo ma di descrivere e dare ad esso una percezione della realtà esterna, presentare al pubblico una lista di ciò intorno a cui avere un'opinione e discutere. L'assunto fondamentale dell'agenda-setting è che la comprensione che la gente ha di gran parte della realtà sociale è mutuata dai media che fanno vedere e percepire ciò che deve essere visto e deve essere percepito [1].

L'agghiacciante verità di Udo Ulfkotte

Il giornalista tedesco attacca con violenza la corruzione e la società Americana.

La CIA corrompe giornalisti europei per scrivere a favore degli Stati Uniti d'America. Questa è la terrificante verità rivelata da Udo Ulfkotte, un giornalista tedesco che ha collaborato con importantissime testate. Per diversi anni è stato editore presso la Frankfurter Allgemeine Zeitung e corrispondente di guerra. Per diversi anni ha mentito al suo Paese, all'Europa e al mondo intero. Ha deciso di rompere il silenzio, di raccontare a tutti come stanno le cose e ha deciso di farlo tramite "Giornalisti comprati", bestseller che sta spopolando. Udo Ulfkotte confessa di essere stato per 17 anni nient'altro che una marionetta nelle mani degli USA, di essere stato manipolato dalla CIA. Racconta di aver ottenuto servigi su servigi, piaceri, abbondanti ricompense e premi per aver deciso di scrivere a favore degli Stati Uniti (per esempio è stato nominato da David Walters cittadino onorario dell'Oklohoma). Sono 321 i nomi di Tedeschi che portano avanti una propaganda filostatunitense. Ovviamente anche giornalisti di altri Paesi Europei sono coinvolti in questo scandalo, soprattutto inglesi e italiani. Ulfkotte paragona il sistema, marcio e corrotto, a una tela di ragno: la mano statunitense afferra non solo singole persone ma intere società. Mette in tavola cifre: un giornalista italiano può ricevere anche 20000 dollari per schierarsi dalla loro parte. Udo spesso si limitava a firmare articoli già preparati: era diventato servo del grande "mostro" americano. Se avesse scritto a favore della Cina, della Russia o di qualunque altra nazione nemica del suo padrone, sarebbe stato tagliato fuori dal mondo giornalistico. A sua detta, malato e forse prossimo alla morte, ha deciso di svelare quegli intrighi e quegli accordi invisibili ma esistenti su cui si basa la società.

Incidente al "TransAsia Airways 235" è un falso?

Il "TransAsia Airways 235" era un volo della compagnia aerea "TransAsia Airways"; diretto da Taipei a Kinmen, il 4 Febbraio 2015, il velivolo ha perso il contatto aereo subito dopo il decollo, precipitando sul Fiume Keelung, nell'omonima cittadina, dopo aver colpito il viadotto sopraelevato di Huandong Boulevard e dopo aver centrato un taxi, ferendo l'autista. La dinamica dell'incidente non è ancora chiara.
Osservando attentamente (ma neanche più di tanto) le immagini dell'incidente aereo del "TransAsia Airways 235", sembra proprio che, anche in questo caso, si tratti di "CGI".
La "Computer-Generated Imagery" ("CGI"), termine preso a prestito dalla lingua inglese che, tradotto letteralmente in italiano, significa immagini generate al computer, è uno strumento utilizzato nel campo della computer grafica, o più specificatamente, nel campo della computer grafica 3D, che ha lo scopo di permettere la realizzazione degli effetti speciali digitali nei film, in televisione, negli spot commerciali, nelle simulazioni e quant'altro.

Agrigento, il silenzio degli ‘onorevoli’

di Mauro Indelicato
Mentre la piazza, virtuale e fisica, urla e si agita e mentre una città intera parla e segue con ritrovato vigore le vicende politiche locali, c’è un silenzio che proviene da alcune bocche cucite e mute che fa ancora più rumore e che però ancora in pochi hanno messo in risalto.
Su quanto sta succedendo ad Agrigento, nessun deputato nazionale e regionale ha proferito parola; in un territorio, come quello nostro, in cui nulla avviene per caso ed in cui le coincidenze appaiono come la scusa meno nobile di chi fa lo stolto per non andare in guerra, il silenzio della deputazione fa sorgere non poche considerazioni.

Video pilota giordano arso vivo: incongruenze e errori dell'Isis nelle immagini dell'esecuzione di Muath Kasasbeh (TWEET, FOTO)


Ci hanno abituati a immagini di una crudeltà quasi bestiale. I terroristi dell'Isis non si risparmiano. E diffondono in rete video e foto delle loro esecuzioni. L'ultima, in ordine di tempo, è la più scioccante: il pilota giordano Muath Kasasbeh rinchiuso in una gabbia, tuta arancione, volto emaciato, arso vivo. "Circa 10 membri dell'Isis sono arrivati a Raqqa sorridendo e festeggiando", racconta di aver sentito Abu Ibrahim Raqqawi, attivista che segue gli eventi nella cittadina siriana in mano all’Isis " 'Lo abbiamo bruciato!', dicevano. Lo abbiamo visto ardere dalle fiamme e morire".

Vogliono “colorare” il continente nero

Di Mauro Indelicato

Lo YALI è lo strumento che gli USA vogliono usare per spianare la strada alle 'primavere africane'; Cina ed intraprendenza dell'Unione Africana gli obiettivi primari da colpire in nome degli interessi economici e politici occidentali.
Il continente africano è sotto la lente di ingrandimento delle potenze mondiali più importanti; lo è sempre stato per la verità ed è sempre stato visto come quell’angolo di mondo da spremere per garantire la vita ad un sistema che, senza manodopera a basso costo (leggi anche ‘schiavi’) e senza le tante risorse che offre il continente nero, non potrebbe reggere. Prima la tratta degli schiavi, poi la fondazione delle colonie, poi la decolonizzazione che però ha dato vita a degli stati fantoccio senza identità nazionale e con i confini tracciati sulla mappa dagli occidentali; l’Africa da secoli ormai non vive più una propria storia ed il dramma in termini di guerre e povertà è sotto gli occhi di tutti. 

ICANN - Il lato oscuro della Rete

In questi giorni molti Guru (o sedicenti tali) della "controinformazione" si stanno lamentando, sui propri siti e blog, per le nuove normative in termini filtraggio dei post che, quando entreranno in vigore, dovrebbero rendere ancor più difficile la vita a chi cerca di fare "controinformazione". Ho scelto il condizionale non a caso; questi Guru (o sedicenti tali), infatti, sembrano ignorare uno dei meccanismi fondamentali che si cela dietro non solo ai social network ma al web tutto.
È bene ricordare, infatti, che la Rete nasce all'interno dell'establishment militare e accademico e gli standard ed i protocolli che regolano l'afflusso di dati, fino ad oggi, sono rimasti, di fatto, sotto il controllo degli U.S.A..
È negli Stati Uniti d'America, infatti, che hanno il quartier generale la maggioranza delle principali aziende dedite al computing ed al networking - da "IBM" a "Microsoft", da "Cisco" a "Google" - ed è sempre negli States che ha dimora l'influente "Internet Corporation for Assigned Names and Numbers" ("ICANN"), che sovrintende all'assegnazione dei domini e degli indirizzi web e che opera da tempo sotto gli auspici del Ministero del Commercio degli Stati Uniti d'America.

Video ISIS, il secondo falso: giapponesi in chroma key. Di chi è la regia?

Il video con i due ostaggi giapponesi catturati dall'ISIS non è stato girato in mezzo al deserto ma in studio con un falso fondale (chroma key). Non è la prima volta che esperti denunciano le stranezze dietro i video dello Stato Islamico, come quello che mostra la presunta decapitazione del primo ostaggio James Foley poiché per la realizzazione del filmato ci sarebbe stato un sapiente lavoro di montaggio. Chi c'è quindi dietro al regia dell'ISIS?

La parola agli esperti: la decapitazione di James Foley è un probabile falso

Infowars 25 Agosto 2014

Giovedì, un gruppo di esperti forensi britannici è giunto alla conclusione – confermando altre analisi – che il video della decapitazione perpetrata dall’ISIS sulla testa di James Foley è con tutta probabilità una messinscena realizzata “con trucchi fotografici e tecniche di manipolazione post-produzione”.

Il Telegraph riferisce che una società che si occupa di analisi forensi scientifiche e che opera su tutto il territorio britannico per conto delle forze di polizia, è giunta alla conclusione che “l’esecuzione di James Foley è probabile sia una messinscena, con la morte [eventualmente] verificatasi lontano dalle telecamere”.

Gli esperti hanno fatto presente che nonostante il boia di Foley sembri far scorrere la lama per ben sei volte lungo l’area del collo, non si vede fuoriuscire sangue. Il video stesso, di fatto, non mostra nessuna decapitazione. C’è invece un fermo immagine che vuole dare l’idea di mostrare la testa, decapitata, di Foley appoggiata sul corpo.

Per approfondimenti...