.

Medici confermano prima morte umana ufficialmente causata da OGM!!

Tutto ciò nei giorni in cui Il mais 1507, una varietà OGM sviluppata da DuPont e Dow, potrà fare il suo ingresso trionfale nell’Unione Europea grazie all’imminente approvazione da parte della Commissione Europea della nuova legge sugli OGM...

Differenziata: il grosso affare delle amministrazioni locali!!

Aumentare a dismisura la TARSU per mandare poi tutti i rifiuti in discarica...

L'Europa multa l'Italia per inquinamento da arsenico, mercurio e cadmio!!

Italia prima in Europa per emissioni di arsenico, cadmio, mercurio e perfino cianuro nell'acqua destinata alla potabilità...

Charlie Hebdo: uno dei killer era quasi cieco!!

Uno dei due cecchini era quasi orbo, al punto che le autorità francesi gli negarono la patente anche con l'ausilio degli occhiali. Non vedeva una mazza, ma ha dimostrato di essere un tiratore infallibile.

Scandalo Austria: anche le banche europee cominciano a saltare?

Abbiamo riflettuto a sufficienza sulle conseguenze della perdita della sovranità nazionale e della possibilità di emettere moneta?

Pipeline Keystone XL - Come i media ci influenzano

Il 6 luglio 2013 alla 1:15 della notte, ora locale, si verifica in Quebec IL PEGGIOR DISASTRO FERROVIARIO DI SEMPRE in Nord America.
Un treno merci di sostanze pericolose dell'impresa "Montreal, Marine and Atlantic Railway" ("MMA"), composto da cinque locomotori diesel e 72 ferrocisterne contenenti 100.000 litri di petrolio greggio, fermo ed impresenziato, nella stazione di Nantes, si sfrenava e, trovandosi su un binario in leggera pendenza, iniziava una corsa che si concludeva, 10 km dopo, a Lac-Mégantic; cinque ferrocisterne deragliano a 100 km/h, e ne conseguono una terribile esplosione ed UN INCENDIO CHE AVVOLGE LA LOCALITÀ, con il TRAGICO BILANCIO DI 47 MORTI e duemila sfollati.

Charlie Hebdo: La PREMONIZIONE di Benjamin Netanyahu

Ci sono due elementi, in particolare, che sembrano accomunare tutte le "teorie del complotto": COINCIDENZE e PREMONIZIONI.
Anche per quanto riguarda l'attentato al "Charlie Hebdo", con il passare dei giorni, iniziano a comparire sempre più pezzi del puzzle.
Per quanto riguarda le COINCIDENZE, le ultime due, in ordine di tempo, riguardano l'acquisizione del "Charlie Hebdo", nel Dicembre 2014, pochi giorni prima dell'attentato, da parte della famiglia Rothschild e, altra COINCIDENZA, la scoperta che il video (fake?) sul povero poliziotto assassinato per strada dopo l'attentato a "Charlie Hebdo", è stato girato da Jordi Sabater Mir, Ingegnere Informatico specializzato, guarda caso, nello studio dei meccanismi di consenso e nelle tecniche di manipolazione di massa, nonché nella credulità collettiva che non si basa sulla reale percezione dei fatti, ma sulla fiducia ingenua delle masse nei confronti di tutte le informazioni spacciate per vere che provengono da un presunto testimone diretto.

La famiglia Rothschild ha acquistato Charlie Hebdo a Dicembre 2014


rothschilds-270x270Parigi si trova al centro dell’attenzione dei media internazionali dopo la sparatoria avvenuta nella sede del settimanale satirico Charlie Hebdo.

I tiratori, al grido di “Allahu Akbar” (in arabo “Dio è [il] più grande”), hanno ucciso undici persone e ferito altre undici durante il loro attacco. Poco dopo hanno ucciso un ufficiale della polizia francese.

Gli uomini armati, si sono identificati come appartenenti al ramo Yemenita di Al-Qaeda (Al-Qaeda nella penisola arabica).


E come al solito, quando s’indaga più in profondità sugli eventi false flag  tipo 11/9, la mano ebreo sionista fa la sua comparsa, infatti, i Rothschild, sembrano ancora una volta avere delle responsabilità dal momento che la famiglia di gran luga più ricca del mondo ha acquistato la rivista Charlie Hedbo pochi giorni prima dell’attentato, nel Dicembre 2014.

SBATTI IL MOSTRO IN PRIMA PAGINA

Lo sapevate chi è che ha girato il video sul povero poliziotto Amhed Merabet, assassinato per strada dopo l’attentato a «Charlie Hebdo»? Si chiama Jordi Sabater Mir. E’ un ingegnere informatico (con tanto di PH. D.) la cui specializzazione è lo studio dei meccanismi di consenso, l’analisi diquello che la gente immagina di sapere, la manipolazione di massa, la credulità collettiva. Jordi l’esperto in manipolazione, è autore di saggi illuminanti sul significato della sua professione, come quello scritto insieme a M. Paolucci che si chiama: «On representation and aggregation of social evaluations in computational trust and reputation models» – è in «International Journal of Approximate Reasoning» (2007) – dove discetta a lungo e con intelligenza su quella che chiama la “Third-party information”, l’informazione maggiormente «sensibile alla distorsione», che non si basa sulla reale percezione dei fatti, ma sulla fiduciaingenua delle masse nei confronti di tutte le informazioni spacciate per vere che provengonoda un presunto TESTIMONE DIRETTO. In particolare nel testo si sottolinea che la fiducia collettiva o meglio la credulità collettiva verso una testimonianza di prima mano, spacciata per diretta osservazione dei fatti, viene addirittura rafforzata se nella testimonianza ci sono avvedute e intelligenti incongruenze, errori, approssimazioni, bizzarrie: infatti queste anomalie, se sono opportunamente miscelate, fanno sembrare più vero del vero il falso. E’ questo l’effetto a cui mira la pubblicità quando fa parlare il “testimonial” con un vistoso accento o in dialetto perché sembri veramente un uomo della strada. E’ questo l’effetto che ottiene il papa polacco, che sbaglia l’italiano e poi dice «Si sbaglio corrigime». Invece di provocare diffidenza nello spettatore, questi errori voluti attirano la sua inconscia simpatia e gli fanno pensare che lo spettacolo a cui assiste deve essere proprio vero, perché se fosse falso tutto sarebbe tirato a lucido e non ci sarebbero errori; invece se ci sono errori allora vuol dire che tutto è spontaneo e non artefatto.

La guerra segreta della NATO a Donetsk

Le primavere arabe ed il disastro di Fukushima, hanno fatto si che l'Europa si trovasse ad affrontare un riallineamento della propria politica energetica.
Principale beneficiaria di tale cambiamento, nel breve periodo, è stata la Russia ma potrebbe non essere sempre così.
In quanto grande produttore ed importante paese di transito, la Russia è un attore fondamentale nel panorama mondiale dell'energia, talmente importante e pesante che il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama si è visto costretto ad affermare che "un'ulteriore escalation avrebbe il solo effetto di isolarla ancor più dalla comunità internazionale".

Super Grandinata a Catania, i media tacciono...

Nel 1988, costituito con lo scopo di studiare il riscaldamento globale, vede la luce il "Gruppo intergorvenativo sul mutamento climatico" ("Intergovernmental Panel on Climate Change" - "Ipcc").
Nel 1995, tale foro scientifico redige quello che viene definito il documento più autorevole in ambito di riscaldamento globale, il quale predice "disordini economici e sociali di vasta entità durante il prossimo secolo" se non si dovessero intraprendere misure immediate riguardanti le limitazioni delle emissioni dei gas serra.

Attentato a Charlie Hebdo: è complotto?

Di Priscilla Dioguardi

A distanza di giorni emergono dettagli e testimonianze che stravolgono l'opinione pubblica.

Parigi. Mercoledì 7 Gennaio 2015. Sono le 10 di mattina. La sede del giornale satirico Charlie Hebdo, caratterizzato da un tono fortemente dissacrante e ironico, subisce un attentato terroristico con 12 morti e 8 feriti. Secondo la ricostruzione dei fatti gli artefici della sanguinosa vicenda sono 3 uomini, 3 musulmani che urlando "Allah akbar", hanno sparato con dei kalashnikov. A distanza di pochi giorni vengono scovati 2 dei 3 sospettati. Questi, trovati in un edificio a Dammartin-en-Goele, a nord della capitale francese, vengono uccisi dalla polizia. Sono due fratelli, sono i fratelli Kouachi. Mentre il Governo francese aumenta le misure di sicurezza antiterrorismo, emergono testimonianze e pareri discordanti sull'accaduto.

Quantitative Easing

Nel 2001, Joseph Eugene Stiglitz, economista e scrittore statunitense, realizza una teoria che chiama "asimmetria informativa", grazie alla quale vince il premio Nobel per l'Economia.
In soldoni (mai termine fu più azzeccato), Egli spiega come, nell'attuale sistema economico/finanziario mondiale, viga una condizione in cui un'informazione non è condivisa integralmente fra gli individui facenti parte del processo economico, mettendo in evidenza come, una parte degli agenti interessati, avendo maggiori informazioni rispetto al resto dei partecipanti, possa trarre benefici a proprio vantaggio ed a discapito del resto della comunità.

Negli ultimi giorni, stiamo assistendo ad una serie di azioni nei paesi della "Zona Euro" quali l'abbandono della soglia minima di cambio in Svizzera, la vendita di bound a tasso negativo in Germania e la trasformazione di 18 Banche Popolari in SpA in Italia che, unite ad una politica di "allentamento monetario" ("Quantitative Easing"), potrebbe dare vita ad una nuova, immensa, bolla speculativa.

Charlie Hebdo Fake?

CHARLIE HEBDO FALSE FLAG?

Questo video non rappresenta LA VERITÀ ma cerca di dare una spiegazione alle immagini viste nel mainstream.
La versione ufficiale, ancora una volta, sembra fare acqua da tutte le parti e le testimonianze video che ci vengono propinate giorno e notte, non fanno altro che evidenziare, se ancora ce ne fosse bisogno, le incongruenze riguardanti gli attentati alla sede del "Charlie Hebdo", avvenuti il 7 Gennaio 2015.


Per realizzare una "PsyOp", in fondo, si ha bisogno di soli tre elementi:

Per approfondimenti...