.

Medici confermano prima morte umana ufficialmente causata da OGM!!

Tutto ciò nei giorni in cui Il mais 1507, una varietà OGM sviluppata da DuPont e Dow, potrà fare il suo ingresso trionfale nell’Unione Europea grazie all’imminente approvazione da parte della Commissione Europea della nuova legge sugli OGM...

Differenziata: il grosso affare delle amministrazioni locali!!

Aumentare a dismisura la TARSU per mandare poi tutti i rifiuti in discarica...

L'Europa multa l'Italia per inquinamento da arsenico, mercurio e cadmio!!

Italia prima in Europa per emissioni di arsenico, cadmio, mercurio e perfino cianuro nell'acqua destinata alla potabilità...

Charlie Hebdo: uno dei killer era quasi cieco!!

Uno dei due cecchini era quasi orbo, al punto che le autorità francesi gli negarono la patente anche con l'ausilio degli occhiali. Non vedeva una mazza, ma ha dimostrato di essere un tiratore infallibile.

Scandalo Austria: anche le banche europee cominciano a saltare?

Abbiamo riflettuto a sufficienza sulle conseguenze della perdita della sovranità nazionale e della possibilità di emettere moneta?

Occhio alla Corte Costituzionale!

Chi sa chi sono gli insigni giuristi candidati, se non una ristrettissima cerchia di amici, studenti e colleghi? 
– di Aldo Giannuli  –
La vicenda del famigerato decreto Fornero (a proposito: vi ricordate quando si diceva che il governo Monti era la crema della crema della nostra classe dirigente? I tecnici super preparati!) ha avuto l’effetto poco desiderabile di attivare l’attenzione predatoria di Renzi sulla Corte Costituzionale.

“Buona Scuola” domani al Senato: tutto quello che devi sapere sulla “riforma” prima che sia troppo tardi…

APPELLO AI SENATORI CONTRO “LA BUONA SCUOLA” DELLA GIANNINI DA CHI LA SCUOLA LA VIVE, COME PRECARIA, DA DIVERSI ANNI

buona scuola
Con il ddl che arriva domani al Senato è tempo di mobilitare correttamente l’attenzione sulla distruzione pianificata di un’istituzione, la più importante da sempre in una società, fino ad oggi pubblica in Italia. Su quella che Renzi e Boschi si sono auto-definiti la riforma della “buona” scuola avete letto tanto e capito molto poco. Ma è così che opera la stampa in connubio con la politica con l’obiettivo di non filtrare mai messaggi chiari all’opinione pubblica. 
Se siete curiosi di sapere quale sarebbe l’impatto di questa “riforma” sulla scuola vi chiediamo solo cinque minuti del vostro tempo. Cinque minuti da dedicare a quest’appello scritto ai senatori da chi la scuola la vive ogni giorno: Maria Letizia Bosco, professoressa di Latino e Greco in un liceo di Roma e responsabile del PUMA (precari unicobas movimento autogestito).

La favola della “moralizzazione del calcio mondiale” made in Usa

– di Enrico Galoppini –
blatter 1
Tra i problemi in sospeso che gli Stati Uniti hanno con l’Europa ce n’è uno che riguarda lo sport. Ovvero quegli sport più popolari nel nostro continente che, tra gli altri, annoverano il calcio e il ciclismo.
È una questione d’immagine. Di psicologia delle masse.
Disponendo di una squadra o un campione che eccelle in una disciplina sportiva, una nazione diventa automaticamente familiare o addirittura simpatica nelle altre nazioni dove quella disciplina è amata e praticata.
Per questo, facciamo notare, c’è tutto un periodo – che guarda caso coincide con l’impegno militare in Vietnam – durante il quale negli Usa scoppia la mania per le arti marziali orientali.

DENUNCIA SHOCK: Approvava psicofarmaci pagato dalle case farmaceutiche!

DENUNCIATO UNO DEI MASSIMI SPONSOR SCIENTIFICI DELLA SOMMINISTRAZIONE DI PSICOFARMACI AI BAMBINI: ERA A LIBRO PAGA DELLE MULTINAZIONALI DEL FARMACO
UN ALTRO SCANDALO TRA MEDICI E CASE FARMACEUTICHE
Il Prof. Joseph L. Biederman, professore di psichiatria presso la Harvard Medical School e direttore dell’Istituto di Psicofarmacologia pediatrica presso il Massachusetts General Hospital di Harvard, uno dei più autorevoli sostenitori al mondo della terapia a base di psicofarmaci sui bambini per problemi della Condotta e Deficit di Attenzione ed Iperattività (ADHD), è a libro paga di una multinazionale farmaceutica.
DENUNCIA SHOCK: Approvava psicofarmaci pagato dalle case farmaceutiche!

Intolleranze alimentari – I nostri nonni non ne soffrivano!

Intolleranze alimentari? Un male moderno!
intolleranze
Sono in allarmante crescita i casi di intolleranze alimentari, la più famosa quella al glutine, presente soprattutto nella farina bianca, che ricordiamo è raffinata e quindi crea gravi danni all’organismo.
Questo tipo di prodotto industriale che non ha quasi più niente di naturale è stato privato di 2 parti fondamentali del seme del grano: La crusca all’esterno ed il germe all’interno (l’embrione).
Una dieta basata principalmente su questo prodotto è la causa principale di malnutrizione, costipazione, stanchezza e numerose malattie croniche.

PUTIN FA PUBBLICARE L’ELENCO DELLE PERSONE SGRADITE IN RUSSIA: PRATICAMENTE LE PAGINE GIALLE DEI SERVI EUROPEI DELLA MASSONERIA MONDIALE

Russia, la black list di Putin: da Clegg all’italiana Corazza, chi sono gli europei “non graditi” a Mosca
putin 39
La Russia ha bandito l’ingresso nei propri confini a 89 politici e militari dell’Unione europea. La “black list” del presidente Vladimir Putin, compilata dal suo ministero degli Esteri Lavrov, ha irritato non poco Bruxelles e le cancellerie occidentali ed è stata definita “inaccettabile” dal presidente dell’Europarlamento Martin Schulz.

In Ucraina (Usa), l’ex premier georgiano Saakashvili si fa nominare governatore di Odessa per sfuggire ai suoi processi

TRA GEORGIA E UCRAINA UN GRAVE INCIDENTE DIPLOMATICO: L’EX PRESIDENTE DI TBLISI È ACCUSATO DI APPROPRIAZIONE INDEBITA DI 5 MILIONI DI DOLLARI, OCCULTAMENTO E FALSIFICAZIONE DI PROVE GIUDIZIARIE….

Saakashvili
– di Eugenio Cipolla –
La notizia non è proprio delle migliori per l’Ucraina di Petro Poroshenko. Schiacciata da una crisi economica senza precedenti e dalla guerra in Donbass, che trascina con sé un’ondata impressionante di morte e distruzione, l’ex repubblica sovietica ieri ha subito una mezza bocciatura da parte del Fondo Monetario Internazionale.

CyberBerkut viola la corrispondenza tra Poroshenko e Soros

CyberBerkut 1° giugno 2015 – Fort Russ
cyberberkut
CyberBerkut, continua a sorvegliare le reti dei computer della junta di Kiev. Questa volta abbiamo violato i server dell’amministrazione del presidente ucraino. Abbiamo trovato documenti riservati del fondo Soros tra i file scaricati, contenenti la strategia per l’Ucraina e corrispondenza tra Petro Poroshenko e George Soros. Abbiamo già avvertito dell’irricevibilità dell’interferenza degli Stati Uniti negli affari del nostro Paese. Abbiamo anche più volte annunciato l’inaccettabilità della politica antipopolare di Kiev, trasformando l’Ucraina nel vassallo degli USA. I materiali indicano che a Soros l’Ucraina serve solo per combattere la Russia, ecco perché insiste sulla consegna di armi dagli USA e sull’addestramento dei soldati ucraini all’estero.

Un miliardo e 200 milioni di danni: la Lorenzin si dimetta!

Ricorderete la storia di quella gran bufala della suina, l’influenza che doveva essere micidiale e per il quale lo stato italiano siglò un contratto secretato con la Novartis per il valore di 24 milioni di euro. Vaccini tutti buttati nel cesso, perché intorno all’influenza suina era stato creato uno stato di allarmismo creato ad arte, come già denunciava questo blog in anteprima (qui il riassunto finale). A distanza di 6 anni, continuiamo a buttare soldi pubblici, pagando farmaci fino a 80 volte il valore di quelli equivalenti. E sempre a vantaggio di Novartis. Perché nessuno chiede le dimissioni di Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute?
lorenzin 1
Leggete questo articolo di Sabrina Giannini, pubblicato oggi sul Corriere della Sera.

L’ANTITRUST INDAGA SUL BUSINESS DEI VACCINI

Sotto il profilo dell’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato sussistono circostanze che fanno presumere che, nel settore dei vaccini obbligatori a carico del SSN, esistano ostacoli al corretto dispiegarsi delle dinamiche concorrenziali, troppo spesso i prezzi sono differenziati pur essendo medesimi prodotti. Ogni vaccino può costituire un conseguente monopolio commerciale
L’ANTITRUST INDAGA SUL BUSINESS DEI VACCINI
di Cinzia Marchegiani
Finiscono sotto lente d’ingrandimento i vaccini di uso umano, L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato facendo riferimento all’articolo 12, comma 2, della legge 10 ottobre 1990, n. 287, ai sensi ha ritenuto procedere ad indagini conoscitive di natura generale nei settori economici nei quali l’evoluzione degli scambi, il comportamento dei prezzi o altre circostanze facciano presumere che la concorrenza sia impedita, ristretta o falsata, il 27 maggio 2015 ha deciso di avviare un’indagine conoscitiva.

Usa shock: Hillary Clinton aiutò l’ascesa dell’Isis

WND riporta che alcuni documenti recentemente desecretati del Dipartimento della Difesa (DoD) e del Dipartimento di Stato americani svelano che Obama, la Clinton e alti funzionari dell’amministrazione statunitense conoscevano fin dall’inizio la verità sull’attacco terroristico a Bengasi del 2012. E dietro l’attentato, oltre al traffico di armi per rifornire i ribelli siriani che sarebbero poi diventati l’ISIS, si potrebbe nascondere un’operazione ancora più spregiudicata della CIA, finita molto male.
Hillary Clinton 1
WND, 27 maggio 2015
Più di 100 pagine di documenti precedentemente classificati del Dipartimento della Difesa e del Dipartimento di Stato coinvolgono l’amministrazione Obama in un’azione di insabbiamento per oscurare il ruolo che Hillary Clinton e il Dipartimento di Stato hanno giocato nell’ascesa dell’ISIS.

LA GUERRA NUCLEARE E’ GIA’ INIZIATA, NELLO YEMEN

– di  Gordon Duff –
La negazione diventa impossibile senza la pazzia.
fff_137
Gordon Duff commenta le immagini assieme a Jeff Smith, fisico nucleare ed ex ispettore dell’Aiea, gli eventi nello Yemen…

Anche la videoregistrazione ne conviene, ha evidenziato i segni scintillanti dei protoni avvenuti nel bombardamento con la bomba a neutroni, si possono notare dopo l’iniziale palla di fuoco. Pensiamo che il Mossad e i troll ADL siano stati eterodiretti in questa incredibile leggerezza.
Nessun esperto nucleare, nel visionare il filmato, può avere dubbi sul fatto che l’esplosine sia quella di una unabomba a neutroni, israeliana.

Turkish Stream. Gazprom: “Andremo avanti anche contro il volere dell’Europa”. E la geopolitica energetica non sarà più lo stessa…

STRATFOR: “CON IL GASDOTTO TURKISH STREAM, LA RUSSIA RAGGIUNGE CONTEMPORANEAMENTE DUE OBIETTIVI STRATEGICI”

Turkish Stream. Gazprom: “Andremo avanti anche contro il volere dell’Europa”. E la geopolitica energetica non sarà più lo stessa…
La Russia continuerà a sviluppare il progetto Turkish Stream che può contribuire ad aumentare in modo significativo le esportazioni di gas verso l’Europa e il mercato turco, che è in rapida crescita, dicono gli analisti della società d’intelligence Stratfor.
Gazprom ha messo in chiaro che andrà avanti con la costruzione del gasdotto russo-turco indipendentemente dagli ostacoli politici che si dovrebbero creare in Europa, si legge in un rapporto che mette in evidenza lo status della Russia “come il maggior produttore di gas naturale e petrolio del continente” e lo individua come uno dei fattori dell’influenza russa in Europa.

Sorpresa! Gli F35 non si tagliano più

IL PRECEDENTE MINISTRO DELLA DIFESA ERA RIUSCITO A FARE PERSINO MEGLIO DELL’ATTUALE, CHE, ALLA FACCIA DELLE PROMESSE E DELLE COMMEDIE, HA RICONFERMATO GLI INVESTIMENTI NEGLI F35, AEREI DA GUERRA CHE SI STIMA COSTINO SUI 130 MILIONI DI DOLLARI L’UNO.

 f35 3
La conferma arriva dalla Rivista Italiana della Difesa che cita il Documento Programmatico Pluriennale (DPP) per la Difesa per il triennio 2015 – 2017 presentato dal ministro Pinotti al Parlamento. La prima tranche, secondo quanto dice la RID, sarà di 38 F35 da acquistare entro il 2020.

Medico:”Ho curato mia moglie dal tumore con terapie alternative”

Nel 2009, dopo la diagnosi di cancro cerebrale invasivo, fa 3 cicli di chemio che la portano in stato terminale. Approda allora alla Terapia Di Bella e a farmaci vietati in Italia ma che all’estero funzionano. Sua moglie, mamma di tre bambini, è guarita.
Medico:”Ho curato mia moglie dal tumore con terapie alternative”
Questa è la storia di un odontoiatra lombardo di 42 anni, Carlo, sposato e con 3 figli piccoli, che è riuscito a cambiare il suo destino. Davanti alla malattia della moglie – un tumore al cervello ad alto grado (astrocitoma anaplastico) invasivo, lo stesso tumore che stroncò Ted Kennedy  – che l’ha portata in fin di vita, ha scelto di sfidare la casta della medicina ufficiale e rivolgersi a terapie non riconosciute e addirittura vietate in Italia.

Attenti alla soia

Ogni anno, sembra che la ricerca sugli effetti della soia e dei suoi componenti sulla salute aumenti notevolmente. La ricerca non è così in espansione solo nelle aree del cancro, delle malattie di cuore e dell’osteoporosi. L’industria della soia sostiene che la soia abbia vantaggi potenziali che possono essere più estesi di quanto si pensava precedentemente. L’industria della soia multi-miliardaria in dollari insiste che i vantaggi per la salute che la soia offre superano di gran lunga qualsiasi pericolo potenziale.
Soybeans and Pod

Onu shock: agli anziani meno cure mediche

New York, 29 mag – Penalizzare una parte dell’umanità, trasversale a tutte le comunità e le Nazioni, invece che riconoscere che il sistema nel suo complesso non funziona e agire di conseguenza. Questo difetto fondamentale pare caratterizzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile emanati dall’Onu, che dovrebbero entrare in vigore entro quest’anno, per quanto riguarda la parte dedicata alla sanità.
anziani
Secondo le linee guida delle Nazioni Unite, non obbligatorie ma fortemente raccomandate agli Stati membri – praticamente, tutto il mondo – ilnumero di morti premature per malattie come cancro, infarto (patologie cardiache), diabete e demenza dovrebbero essere ridotte di un terzo al 2030. Tutto bene se non che, come riporta il giornale britannico The Telegraphnon sono classificate come “morti premature” quelle relative a individui di oltre 70 anni.

SCANDALO FIFA: PERCHE’ PROPRIO ORA?

– DI PEPE ESCOBAR –
Non c’è dubbio che la FIFA sia un racket mostruoso, assolutamente nocivo per lo sport. Ci sono però miriadi di altre situazioni in gioco.
Il timing. Perché proprio ora? Avrebbe potuto succedere tutto molto prima, da quando Condie Rice aveva chiesto di estromettere l’Iran dalla Coppa del Mondo – ricevendo un rifiuto; la richiesta faceva parte di un mostruoso pacchetto di sanzioni contro l’Iran.
blatter
C’è una forte lobby statunitense fermamente decisa a togliere alla Russia la Coppa del Mondo del 2018 e in via ipotetica tutti i pezzi grossi occidentali vogliono il Qatar dei “ribelli moderati in Siria” fuori dalla Coppa del Mondo 2022.
Non dimentichiamoci che gli sfruttatori di forza lavoro schiavizzata del deserto avevano vinto contro gli USA nella candidatura al 2022. Sono gli USA che avrebbero dovuto ospitare la manifestazione

AUSTRIA FUORI DALL’EUROPA: BUM!

Fare il blogger dentro Matrix è strano (dovreste provare a passare dall’altra parte, sul serio). Il problema è che se le notizie, anche quelle con le implicazioni più devastanti vengono nascoste dai media mainstream allora fai fatica a credere che siano vere.
Volksbegehren
Ieri ho ricevuto una mail da Joe Black in cui mi si chiedevano numi su una “piccolissima” questione scovata da Maurizio Blondet l’8 Maggio 2015 (e siccome c’è grossa crisi e ho poco lavoro…. non avevo avuto tempo di leggerla)  su un sito Francese ovvero, da Effedieffe tenetevi forte:

Iraq, i piloti USA accusano: “Non ci autorizzano a colpire Isis”

– di Giuseppe De Lorenzo –
Feroci polemiche nell’avizione americana. I piloti che stanno combattendo contro l’Isis si lamentano della burocrazia che gli impedisce di essere efficaci.
Lungaggini inspiegabili che fanno scappare i terroristi appena individuati: “Ci sono stati momenti in cui avevo gruppi dell’Isis nel mirino ma non avevo l’autorizzazione a colpire”, ha detto il pilota di un F-18 a Fox News.
aereo militare 2

Human Rights Watch falsifica le foto per accusare la Russia di repressione

L’Organizzazione Human Rights Watch ha pubblicato delle foto che non corrispondono con la realtà di una nazione europea ma lo ha fatto per giustificare la sua campagna mediatica contro Vladimir Putin, lo ha dimostrato un giornale tedesco.
Human Rights Watch falsifica le foto per accusare la Russia di repressione

La ONG che si dedica ufficialmente alla ” difesa dei diritti umani”, Human Rights Watch (HRW) falsifica le foto e le diffonde nella rete per giustificare la azioni delle potenze occidentali, mettere in cattiva luce ed accusare la Russia di repressione.
Il giornale tedesco ‘Linke Zeitung’ ha affermato in un articolo che HRW ha pubblicato in cui si vede una donna terrorizzata per causa del massacro avvenuto ad Odessa, spacciato da HRW come un esempio di una “presunta donna russa che viene privata dei suoi diritti dall’autorità russa”.

L’ENI, Umberto Veronesi, l’Expo e l’Africa

Eccoli qui i partners della Fondazione Umberto Veronesi per il progresso delle scienze: c’e’ pure l’ENI. Come dire, prima immetto in aria roba che fa venire il cancro e poi do i soldi alla fondazione Umberto Veronesi per ripulirmi la coscienza.
Come Veronesi non si vergogni e’ un mistero. O forse pensava che non se ne sarebbe accorto nessuno?
Non capisco.
expo 7
Passiamo all’Expo, dove l’ENI e’ Official Partner. Dicono di se stessi di essere “la compagnia energetica internazionale leader in Africa per produzione di idrocarburi. Presente nel continente da oltre sessant’anni, collabora con i Paesi Africani perpromuoverne lo sviluppo socio-economico sostenendo, in particolare, progetti per l’accesso all’energia, prerequisito fondamentale per una crescita sostenibile.”

La proposta del Pd: farci pagare una tassa per salvare la Grecia

Come scrive Milano Finanza, la proposta proviene da Giampaolo Galli, ex direttore generale di Confindustria voluto in Parlamento da Pier Luigi Bersani. La tassa, spiega Galli, servirebbe a salvare Atene dal default e con i greci anche l’Italia, che in caso di euro-crac sarebbe il prossimo Paese a rischiare grosso.
tsipras renzi
“Grecia: default o exit sarebbero devastazione per loro e per UE. Non possiamo consentirlo. Occorre una tassa per la Grecia”. E’ la proposta lanciata su Twitter dal deputato del Pd Giampaolo Galli. Proposta che ha suscitato grande rumore sui social network.

Lo “Stato Islamico”: breve riassunto. Spiegato bene

La complessità delle convulsioni in corso nel vicino oriente e i frequenti riposizionamenti dei protagonisti obbligano a continue puntualizzazioni.
Lo Stato Islamico, sedicente Califfato, è l’attore più enigmatico sulla scena. Contrariamente a quanto si dice, non è apparso all’improvviso con la clamorosa avanzata del 2014, ma fu proclamato nell’ormai lontano 2006. Fu una conseguenza della sciagurata e criminale invasione dell’Iraq.
isis 11

La prestigiosa rivista scientifica “Health freedom news” pubblica un articolo sulla geoingegneria clandestina

La prestigiosa rivista statunitense “Health freedom news” ha recentemente pubblicato un reportage elaborato dall’attivista californiano Dane Wigington. Nell’articolo, intitolato “Engeneering the biosphere, an unfolding cataclysm”, è denunciata ed illustrata la geoingegneria clandestina (alias scie chimiche) con le sue molteplici implicazioni. L’autore ha snocciolato i seguenti aspetti: la geoingegneria stratosferica, la distruzione dell’ozonosfera, l’oscuramento globale, il disastroso rilascio di metano, l’acidificazione degli oceani, gli incendi dovuti alle alte concentrazioni di zolfo, le tempeste artificiali, il sistematico avvelenamento dei biomi.
Health freedom news

Giornale di Stato cinese avverte: “la guerra sarà inevitabile” se gli USA non smetteranno di immischiarsi nelle dispute territoriali

– di Tyler Durden –
Mentre i rapporti tra Russia e NATO, in seguito al colpo di stato organizzato da Victoria Nuland in Ucraina, si sono ridotti a una Guerra Fredda 2.0, […] la Cina perlomeno non era stata finora coinvolta nella mischia. Le cose tuttavia sono cambiate questo mese, quando il resoconto annuale del Pentagono ha definito la Cina una minaccia alla pace e stabilità regionale e internazionale, e quando, qualche settimana fa, mentre la Cina si insinuava nel territori del Mar Cinese Meridionale reclamati dagli alleati statunitensi come le Filippine, il Vietnam e il Giappone, gli USA hanno deciso di venire coinvolti in un’ennesima disputa regionale che non li riguarda direttamente e hanno cominciato a denunciare a gran voce l’espansione territoriale cinese nell’area ricca di risorse.
Giornale di Stato cinese avverte: “la guerra sarà inevitabile” se gli USA non smetteranno di immischiarsi nelle dispute territoriali

In Molise si può vendere e comprare in Samex, la nuova moneta del Sannio

MARIA CRISTINA GIOVANNITTI – Samex è la moneta complementare all’Euro che da febbraio, secondo un accordo stipulato con la Regione Molise e sottoscritta anche dalla Confcommercio Molise, l’Unionecamere Molise, la Finmolise, l’Anpa Isernia e dalle Camere di Commercio di Campobasso e Isernia, viene sperimentata sul territorio come strategia economica per cercare di alleviare la crisi. Rientrare nel circuito commerciale è semplice tanto che Samex.net sta entrando sempre di più nella quotidianità di aziende e professionisti molisani. La nuova moneta Samex è l’acronimo di Sannio Molise Exchange Network ed 1 Samex equivale ad 1 Euro.
europa no grazie

Cosa Ci Sta Veramente Dietro al Boom delle Assunzioni a “Tempo Indeterminato”

In poche parole, il combinato disposto fra Jobs Act, e la decontribuzione per i neo assunti rende meno oneroso assumere e licenziare una persona con un contratto che formalmente è a tempo indeterminato (ma a tutele crescenti) dopo un anno, rispetto all’assumerlo con un contratto a tempo determinato.
renzi 61
Di fatto dal punto di vista di chi assume, il Jobs Act e la decontribuzione hanno creato un sistema per cui chi viene formalmente assunto con un contratto a tutele crescenti a tempo indeterminato in realtà è come se avesse un contratto a tempo determinato meno oneroso di quello standard.

I soldi per le pensioni ci sarebbero, ma Renzi li ha messi per le spese militari dei prossimi tre anni

SPESE MILITARI CRESCONO NONOSTANTE GLI ANNUNCI: 13 MILIARDI IN ARMI IN 3 ANNI

I soldi per le pensioni ci sarebbero, ma Renzi li ha messi per le spese militari dei prossimi tre anni
Il Documento programmatico pluriennale della Difesa per il 2015-2017 smentisce (come sempre) gli annunci di Renzi (riportati a grandi titoli su La Repubblica) su una riduzione della spesa. 
Obama lo aveva avvertito: “La libertà non è gratis”, e si era lamentato perchè l’Italia spendeva poco per i giochi di guerra della NATO. Renzi ha rimediato immediatamente: quest’anno le forze armate – carabinieri esclusi – ci costeranno 17 miliardi, di cui 4,7 per acquisto di materiale bellico. E quest’ultima voce l’importo per il prossimo triennio basterebbe a coprire il buco delle pensioni. Nessun taglio agli F35

Palmira. Un Eldorado per l’ISIS: guadagneranno miliardi di dollari

La città siriana: patrimonio dell’umanità. Intervista a Samaan Daoud, guida turistica. ‘Qualcuno li ha fatti entrare’. Finanzieranno la guerra vendendo reperti.
Palmira. un Eldorado per l’ISIS: guadagneranno miliardi di dollari
di Leone Grotti.«Sarò stato a Palmira almeno 400 volte, è una città dal valore inestimabile. Ma se non siamo in grado di difendere questo simbolo di convivenza, è meglio che torni sotto la sabbia». Samaan Daoud è un cristiano siriano di Damasco e prima che la guerra sconvolgesse la sua vita, lavorava come guida turistica. «Ho fatto la guida dal 1994 fino al 2011 e visitavo la città almeno 25 volte all’anno», dichiara a tempi.it.

L’Isis finanzia scuole in Kosovo attraverso le Ong

Sono 50 le Ong che finanziano asili e scuole con i soldi degli jihadisti. Dal Kosovo 300 combattenti partiti per unirsi ai tagliagole ad Al-Bahgdadi
L’Isis finanzia scuole in Kosovo attraverso le Ong
– di Giuseppe De Lorenzo –
Per fare la guerra santa è bene partire dall’educazione. Soprattutto quella di asili e scuole prescolari, dove è si può iniziare a fare proselitismo jihadista.

La guerra segreta di Monsanto alla sicurezza alimentare europea

– di Ulson Gunnar* –
Lavorando in silenzio nel caos politico guidato dagli interessi speciali occidentali (tra cui i suoi), Monsanto ha letteralmente cominciato a piantare i semi per la diffusione degli organismi geneticamente modificati in Europa, a partire dall’Ucraina per muovere a occidente verso l’Unione Europea, grazie a regolamenti sugli OGM che lentamente ma inesorabilmente si stanno ammorbidendo, nonostante la loro vasta impopolarità.
Riguardo a questa ditta biotecnologica americana e ad altre simili, e ai loro tentativi di infestare il pianeta con organismi geneticamente modificati (OGM), in particolare i loro sforzi per contaminare l’intera Europa con il loro veleno non richiesto tramite una porta di servizio(l’Ucraina), ha parlato la Russia in difesa del suo vicino est-europeo.
La guerra segreta di Monsanto alla sicurezza alimentare europea

Elezioni in Polonia, vince il nazionalista e antieuropeista Duda

IL PRESIDENTE USCENTE KOMOROWSKI AMMETTE SCONFITTA. LA POLONIA SVOLTA A DESTRA: SECONDO I PRIMI EXIT POLL, DUDA, 43 ANNI, È IN TESTA NELLE PRESIDENZIALI CON IL 53% DEI VOTI.

 duda
Prima un annunciato testa a testa. Poi gli exit poll: il leader populista Andrzej Duda è in testa nel ballottaggio delle presidenziali in Polonia contro l’attuale presidente Bronislaw Komorowski, dicono i primi dati diffusi dalla televisione pubblica TVP. Duda ha il 53,47 per cento delle preferenze contro il 47 di Komorowski. Infine le dichiarazioni del presidente uscente: dopo la pubblicazione dei primi exit poll, Komorowski ammette di essere stato sconfitto.

Il Jobs Act autorizza lo spionaggio padronale

Un decreto lurido, dispotico, antidemocratico come il Jobs Act, si sta rivelando ad ogni nuovo passaggio una autentica macchina trituratrice di ogni possibilità di autodifesa da parte dei lavoratori. Singolarmente o collettivamente. A ogni passaggio c’è una “sorpresa”, bisogna ricordare, perché il decreto otato dal Parlamento era una pura e semplice cambiale in bianco che ora il governo Renzi va riempiendo di tutto ciò che Confindustria chiede.
catene
L’ultima novità sono i “controlli a distanza” dei dipendenti, fin qui qui regolati da una legge e sottoposti ad autorizzazione preventiva tramite accordi sindacali (e non mancavano certo i sindacati “complici” disposti a firmare queste autorizzazioni) oppure dall’ispetorato del lavoro. Non che i padroni rispettassero alla lettera queste limitazioni, naturalmente, ma potevano essere scoperti e, nel caso, denunciati.

Vaccini: “Le ricerche pubblicate? Inaffidabili nella migliore delle ipotesi”; a dichiararlo è il Dr. Richard Horton, editore del prestigioso Lancet

Fonte: vacciniinforma.it

Il Dr. Richard Horton dichiara:

“Le pubblicazioni scientifiche? Inaffidabili”; questa la dichiarazione dell’Editore del prestigioso Lancet.

Le Ricerche pubblicate? “Del tutto inaffidabili,nella migliore delle ipotesi spiega,altre sono completamente false”;

Affermazione di notevole consistenza la sua; è tutto vero? Questo da sempre supporta il traffico e la contraffazione delle notizie.



Contraffazione-Polizze-false-Imc


Negli ultimi anni, sempre più professionisti si sono fatti avanti per condividere una verità che, per molte persone, si rivela difficile da ingoiare. Una tale autorità è il Dr. Richard Horton, l’editore attuale del Lancet – considerata una delle riviste mediche peer-reviewed più rispettate al mondo.

Regione Emilia Romagna, il rimborso per il vibratore chiesto dalla consigliera Pd Rita Moriconi giustificato come “cene con politici”

Il rimborso per il sex toy (un vibratore) che risulta tra le richieste del consigliere regionale Pd Rita Moriconi, è avvenuto per due volte ed è stato giustificato con la voce “per pranzo o cene di lavoro e hotel con amministratori locali su politiche regionali”. E’ quanto emerge dalla relazione della Guardia di Finanza di Bologna.
rita moriconi
A quanto risulta dagli atti, infatti, il vibratore è stato acquistato il 29 novembre del 2010 da Bis srl di Reggio Emilia.L’oggetto è stato rimborsato per due volte (167 euro totali) con la medesima spesa di 83,50 euro: una prima volta è stata allegata alla spesa la ricevuta del pagamento bancomat, senza però il documento fiscale; la seconda volta è stato allegato solo il documento fiscale.

PARLA CRAXI: Avete mai letto le testimonianze di Bettino Craxi?

FONTE: LAMEDUCK (BLOG)
Quelle che seguono sono alcune citazioni che ho estratto dal volume “Io parlo e continuerò a parlare”, una raccolta di note e appunti di Bettino Craxi dall’esilio, redatti negli anni novanta fino alla morte avvenuta nel 2000. Sono a metà della lettura del libro e questi sono i passaggi che ho trovato finora particolarmente significativi ed in alcuni casi sorprendenti, agghiaccianti, al limite della preveggenza.
I  pericoli che Craxi vede, vent’anni fa,  per il futuro dell’Italia, sono ora qui davanti a noi in tutta la loro crudezza. Coloro che “si sono salvati” a differenza di chi, come lui,  è finito tra i sommersi, ora sono i protagonisti assoluti di quella che il leader socialista chiamò allora violenta normalizzazione.

Ricercatori cubani annunciano vaccino anticancro

L’efficacia di un vaccino contro il cancro può essere sensibilmente aumentata grazie all’uso di microparticelle di silicio. Lo dimostra uno studio, pubblicato su Cell Reports, frutto della collaborazione tra un team di ricercatori Usadello Houston Methodist research institute e del Weill Cornell medical college di New York, e scienziati cinesi della Huazhong University of science and technology.
ricerca

Gli interessi degli Usa e dell’UE in Macedonia

– di Salvatore Lazzara –
Come annunciato comincia la protesta finanziata dagli Stati Uniti d’America per rovesciare il governo macedone, reo di permettere il passaggio del gasdotto che dalla Grecia porterà alla Serbia il gas russo, sostituendo il south stream che vedeva un ruolo primario dell’Italia e che è stato abbandonato dai servi USA della nostrana governance politica.  Comincia ad emergere con grande fatica ciò che avviene in quella sperduta regione. In pochi –annota Alessia Lai-,  hanno riportato i recenti incidenti nei quali si sono registrati 22 morti, 8 poliziotti e 14 terroristi, in seguito a una lunga operazione delle forze dell’ordine macedoni a Kumanovo, area di etnia albanese (il 25 percento della popolazione della Macedonia) nel nord del Paese.
skopje

Arriva la Bad bank. Tradotto: saranno gli ignari cittadini italiani a pagare i debiti delle banche!

E’ IN ARRIVO UN NUOVO IMBROGLIO DA PARTE DEL GOVERNO RENZI: LA BAD BANK. PER SALVARE LE BANCHE PRATICAMENTE FALLITE PERCHÉ PIENE DI ‘SOFFERENZE’ E DI ‘DERIVATI’ NON RESTA CHE UNA VIA: FARE PAGARE IL CONTO AI CITTADINI NEL SILENZIO GENERALE. NASCONDENDO QUESTO NUOVO LADROCINIO DI STATO CON GLI ‘INGLESISMI’…

Arriva la Bad bank. Tradotto: saranno gli ignari cittadini italiani a pagare i debiti delle banche!

LA PRIMA CASA E’ IMPIGNORABILE, LA SECONDA E LA TERZA ESPROPRIABILE PER PUBBLICA UTILITA’ IN FAVORE DEGLI IMMIGRATI.

Siamo alla svolta stalinista.
Appurato che la questione quote immigrati da sobbarcarsi tra stati europei è un fallimento totale, perché 12 paesi su 28 se ne fottono e il resto accetta solo veri profughi e non presunti tali – sfruttabili dalle coop rosse che ci prosciugano le tasche con le porcate del Mare Loro a scapito dei tritoni che si bevono ogni cazzata somministrata come il lavoro temporaneo e sottopagato all’EXPO – non resta che una soluzione straordinaria da trasformare in ordinaria e poi in Legge coercitiva contro la Proprietà Privata immobiliare dei risparmiatori italici.
immigrati 1

VI RICORDATE LO SCANDALO DELLE SLOT MACHINES: SNAI, LA MULTA PASSA DA 160MILIONI A SOLI 5MILA EURO

Le lobby del gioco vincono sempre

http://blogdieles.altervista.org/wp-content/uploads/2014/01/zzz23.jpg
Neppure le condanne costringono la Snai a mettere mano al portafogli. Gli inquirenti descrivono maxi perdite per lo Stato, chiedono risarcimento stratosferici alla società di scommesse e poi tutto alla fine si conclude con quattro spicci. Non poteva essere altrimenti per i conti relativi alla gestione del gioco che la spa di Lucca non ha presentato alla Corte dei Conti. La multa per l’azienda è arrivata solo ora, con l’appello, ma, davanti a una richiesta di oltre 160 milioni di euro fatta dalla Procura, i giudici hanno ritenuto che la partita si potesse chiudere con il pagamento di appena cinquemila euro.

Nel silenzio assoluto il Senato ha avallato i futuri salvataggi bancari a spese dei correntisti…

QUINDI LO SCENARIO È QUESTO: FALLIMENTO DELLA GRECIA, EFFETTO DOMINO SULLE BANCHE ITALIANE E FREGATURA CHE ANDRÀ…. SI PROPRIO A VOI

 bancomat 1
– di Cesare Sacchetti –
Se qualcuno avesse detto qualche tempo fa, in un lasso di tempo non troppo lontano, che il correntista avrebbe pagato di tasca propria le perdite del sistema bancario, molto probabilmente sarebbe stato preso per un visionario nel migliore dei casi, o per uno scriteriato che aveva preso un colpo di sole nel peggiore.

TSIPRAS: IL 5 GIUGNO PAGHIAMO LE PENSIONI, NON IL FMI

Atene non rimborserà la tranche di 300 milioni al Fmi il prossimo 5 giugno. Lo ha detto Nikos Filis, portavoce del gruppo parlamentare di Syriza, all’emittente privata ANT1. “Non ci sono fondi” per rimborsare l’”enorme” prestito del Fmi ma ha rassicurato che il governo pagherà stipendi e pensioni. “Non daremo soldi ai creditori”.  “I negoziati si stanno facendo sempre più tesi. Questo è il momento della verità”, ha sottolineato Filis, spiegando che nessun altro Paese è stato in grado di pagare i debiti dal proprio bilancio e che c’è la necessità di discutere una ristrutturazione del debito greco.
grecia uscire dall'euro

Siria. Se anche l’Unesco racconta menzogne su Palmira

– di Francesco Gori –
La direttrice generale dell’Unesco, Irina Bokova, ha chiesto lo «stop immediato» degli scontri a Palmira, in Siria. «Sono profondamente preoccupata per la situazione del sito di Palmira. I combattimenti minacciano uno dei siti più significativi del Medio Oriente e la popolazione civile che vi risiede», afferma in una nota diffusa a Parigi Irina Bokova, chiedendo «lo stop immediato delle ostilità».
palmira

Per approfondimenti...