11 Settembre 2001:
5 domande a Franco Fracassi

"Se nient'altro ci riesce, un insuccesso spettacolare può sempre garantire l'immortalità."
John Kenneth Galbraith

Franco Fracassi è Regista, Giornalista, Scrittore, Fotografo ed Insegnante, nonché Autore, fra gli altri, di "Zero – inchiesta sull'11 Settembre", il documentario italiano più visto nel Mondo, con oltre 50 milioni di spettatori.
Nico Forconi: "L'11 Settembre 2001, da chi hai appreso la notizia degli attentati?"
Franco Fracassi: "In realtà sono stato proprio io a darla, in Italia, perché lavoravo all'Associated Press."



Nico: "Dove ti trovavi quando hai saputo la notizia?"
Franco: "Mi trovavo al lavoro."

Nico: "Qual'è il motivo che ti ha fatto dubitare della versione ufficiale a tal punto da iniziare una tua personale ricerca su quanto accaduto l'11 Settembre 2001?"
Franco: "Hanno individuato i colpevoli troppo rapidamente, con tutte le loro storie personali, per giunta. E poi, invece di prendersela con l'Arabia Saudita, se la son presa con l'Afghanistan e sempre con troppa rapidità. Sono tutte cose che mi hanno fatto riflettere."

Nico: "Come hai iniziato la tua personale ricerca? Da quale materiale sei partito?"
Franco: "Sono partito dal materiale e dalle storie raccolte da altri, oltre che dalla versione ufficiale, per verificarla. Quando si inizia un'inchiesta bisogna avere le coordinate dell'argomento su cui si indaga; ho semplicemente iniziato col raccogliere ed ingurgitare tutto il materiale prodotto fino ad allora: materiale investigativo, giudiziario, tecnico, politico."

Nico: "Cos'è successo, realmente, quel giorno secondo te?"
Franco: "È una domanda troppo complessa per poter rispondere così. Diciamo che l'11 Settembre può essere paragonato a un colpo di Stato... al più vasto colpo di Stato della storia."
Segui Franco Fracassi su popoffquotidiano.it

8 commenti:

  1. "il documentario italiano più visto nel Mondo, con oltre 250 milioni di spettatori."
    Dove lo avrebbero visto addirittura 250 milioni di spettatori?

    RispondiElimina
  2. Mi è partito un 2 in più... ho realizzato post nel buio della mia modesta cameretta... perdonami

    RispondiElimina
  3. Stature one, north face factory outlet embarked on the first order. Boom. Meanwhile behind more than a thousand former disciple step by step, the whole order Dragon thrilled. Is simply too comfortable up. The name of the leopard brother look proudly that yes, the brothers could not find either that someone so America is poor, we say that the main peak.

    Since served as the main the north face outlet peak since the peak of the disciples is extremely harsh,  but is doubling develop their own confidant, gave him some of the good elixir north face outlet online to enhance the strength of those the north face outlet henchmen.

    And tyrannical, a disciple accidentally, ranging from off their hands and feet, while the original beheaded. These things north face outlet online before long days as when Chu Feng Lord is never over.

    RispondiElimina
  4. uk ugg boots sale Brother imitate cheap ugg bailey button uk moment there, but hands are swollen shoot bottle caps still intact buckle on the uk ugg boots sale bottle. sale. Wang Chaodong walked into the bar, the younger brother who led down to the front of cheap. Sit. cheap knock a cigarette, cheap ugg boots uk online a cigarette pop, just to be Wang Chaodong catch. Brother uk ugg boots sale again shocked the public, this neat way if they own will be able to soak into the most beautiful girl uk ugg boots sale thirteen street. Well settled so quickly. cheap spit a nice smoke ring, the uk ugg boots sale envy of all the younger uk ugg boots sale brother incredible.

    RispondiElimina

Per approfondimenti...