OH NOO... ANCORA?!

NEW YORK - In fiamme il 20° piano dello "Strand Building", un grattacielo di Manhattan.
L'incendio si è sviluppato verso le 11 di mattina (ora locale) al 20esimo piano del palazzo di 500 West 43rd Street, vicino la 10th Avenue.
Dalle 12.50 le fiamme sono state riportate sotto controllo.

Paolo Attivissimo e Danilo Coppe sono ancora li in attesa che crolli!!

Come direbbe qualcuno: "Oh my goodness... there's another one!!"



11 commenti:

  1. Per quanto riguarda il crollo delle torri , sono state messe in campo varie teorie che ormai conosciamo a memoria , i complottisti sappiamo che propendono per la thermite o addirittura microesplosioni nucleari sotterranee, i debunker sappiamo bene quale versione, ritengo invece molto strano che nessun sito cosidetto complottista abbia studiato quello che è accaduto vicino alle torri , parlo delle migliaia di macchine trovare con i motori in acciaio fusi mentre le lamiere e gomme intatti ,e questo anche a distanza di km interi parcheggi auto con i motori fusi , calcolando che anche il cuore della struttura delle torri era in acciaio, questa storia doveva sicuramente trovare più approfondimento tra i cosidetti complottisti,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo, una volta ho postato un link che potrebbe interessarti
      "Where Did The Towers Go?", scritto da Judy Wood.

      Elimina
  2. Grande Nico. Mi è piaciuta tantissimo la battuta "come direbbe qualcuno...". Forse un tale J. Ryan? un tale che capì subito che qualcosa di grosso era successo? Che era un attentato veramente "grosso"? E che aveva appena visto un aereo attraversare una torre riemergendo dall'altra parte con la cabina di pilotaggio intatta (poi, zack, "fade to black" per pochi sec.), senza chiedersi nulla?

    Sempre complimenti per il sito!

    RispondiElimina

Per approfondimenti...