La ''Teoria del Complotto'' feat. La ''Teoria dei Colori''
(Propaganda e Persuasione visive)

"E' chiaro che non è la ricchezza il bene da noi cercato: essa, infatti, ha valore solo in quanto 'utile', cioè in funzione di qualcos'altro."
Aristotele


Mentre i bisogni umani, come teorizzato dallo psicologo statunitense Abraham Maslow, sono relativamente pochi, i desideri, indotti dalla Società e dai suoi attori, sono molteplici.
I bisogni sono elementi non modificabili della natura umana, quindi non possono essere influenzati da azioni di marketing; i desideri, al contrario, sono continuamente influenzati dall'ambiente esterno all'individuo ed è qui che si deve "intervenire" attraverso azioni di propaganda e persuasione.

A differenza di ciò che la maggior parte delle persone crede, però, alcuni stimoli riconducibili a tecniche di propaganda e persuasione, si possono ottenere con particolari tecniche come il visual marketing o visual merchandising.
Usando il colore nella comunicazione visiva, esso ci aiuta in quello che chiameremo processo di avvicinamento agli oggetti, nel caso specifico utile per la vendita di un determinato oggetto. In poche parole, il colore esercita nella nostra mente effetti suggestivi e persuasivi; le risonanze cromatiche stimolano il nostro inconscio e preinconscio, per entrare in una forma di comunicazione forte e immediata [1].

Leggendo tra gli innumerevoli studi eseguiti in materia, si viene a scoprire, per esempio, che il colore blu e le sue tonalità, evocano un senso di sicurezza, affidabilità e serenità, motivo per il quale, sembrerebbe, in alcune città dove con l'illuminazione notturna è stata modificata con l'utilizzo di lampade di colore blu, sono calati sensibilmente furti e rapine [2]. E' interessante notare come il blu adottato da "Facebook", nonostante la scelta di quel colore sia avvenuta casualmente per un difetto cromatico della vista di Mark Zuckerberg, in realtà sia stato ripreso anche da altri social network come "Twitter" e "LinkedIn" poiché perfetto per la tipologia di sito web.

Anche il verde, a quanto pare, si profila tra i colori che ispirano calma, salute, freschezza e, anche se tutto ciò probabilmente deriva dal fatto che, istintivamente, la mente associa tale colore alla natura e all'ambiente naturale, questo blog lo utilizza per puro caso: il verde è il colore dei Dollari.

Giallo e arancione sono colori che si cominciano a spostare verso il pensiero del "caldo". Queste tonalità suscitano emozioni e sensazioni di vitalità ed allegria, cosa ben diversa dal rosso, che invece sembra destare sentimenti di irrequietezza ed ansia [1]. I "teorici del complotto" più "paranoici" e "fissati" (nonché Working Manager in tale settore), affermano che, molto probabilmente, è proprio per questo motivo che i loghi e gli arredamenti di molti fastfood famosi siano rossi: questo colore, di fatto, aumenta il battito cardiaco accelerando il metabolismo e lanciando al cervello l'impulso di mangiare di più e più velocemente, per poi scappare via.

Morpheus: "Tu credi nel destino, Neo?"
Neo: "No."
Morpheus: "Perché no?"
Neo: "Perché non mi piace l'idea di non poter gestire la mia vita."
Morpheus: "Capisco perfettamente ciò che intendi."

Note e fonti:
[1] Officina.Immagina
[2] www.focus.it

1 commento:

Per approfondimenti...