Hiv feat. Aids - La Frode Scientifica del Secolo

Post dedicato a tutti coloro che, dopo anni e prese di posizione da parte di un numero sempre maggiore di esponenti della Comunità Scientifica contro quella che ritengono essere "La Frode Scientifica del Secolo", continuano ad affermare che "sono solamente i 'fissati e 'paranoici' 'teorici del complotto' a credere che la correlazione tra Hiv ed Aids non sia mai stata provata o, addirittura, che l'esistenza stessa dell'Aids non sia mai stata provata scientificamente."


Uno dei tre metodi utilizzati, a tutt'oggi, per confermare e monitorare l'intensità dell'infezione Hiv in base al presunto numero di copie di virus per millilitro di sangue, è la "Polymerase Chain Reaction" ("PCR").
Queste le parole del suo inventore, Kary B. Mullis, Premio Nobel nel 1993 proprio grazie all'invenzione della "PCR":
"[...] non è in grado di identificare virus [...]."
Luc Montagnier, Ricercatore francese, nonché il primo a segnalare il virus dell'Aids in una pubblicazione scientifica, nel Maggio del 1983, ha rilasciato un'intervista, visionabile in lingua originale al seguente link:
Intervistatore: "Lei ha parlato piuttosto di stress ossidativo: forse trattare lo stress ossidativo è un miglior modo di occuparsi dell'epidemia africana di Aids?"

Montagnier: "Io credo che sia uno dei modi di affrontarlo per diminuire il tasso di trasmissione, perché io credo che l'Hiv... si può essere esposti più volte all'Hiv senza esserne infettati in modo cronico.
Il nostro sistema immunitario si sbarazza dei virus in qualche settimana, se si ha un buon sistema immunitario.
E quello è il problema degli africani; la loro alimentazione non è molto equilibrata, essi sono sotto stress ossidativo, anche se non sono infetti da HIV.
Dunque, il loro sistema immunitario già non funziona bene, dunque è predisposto, può, sapete, permettere all'HIV di entrare e persistere.
Dunque ci sono più soluzioni, che non sono il vaccino; la parola magica: il vaccino.
E dando degli antiossidanti, dei buoni antiossidanti, delle misure di igiene, e combattendo le altre infezioni.
Dunque esse
(le misure) non sono spettacolari, ma possono, sapete, ridurre molto bene l'epidemia al livello cui siamo nei paesi occidentali."

Intervistatore: "Se abbiamo un buon sistema immunitario, allora, il nostro corpo può sbarazzarsi naturalmente dell'Hiv?"

Montagnier: "."

Intervistatore: "Oh, molto interessante: lei pensa che noi dobbiamo insistere di più con gli antiossidanti e delle cose di questo genere in Africa, piuttosto che per gli antiretrovirali?"

Montagnier: "Sapete, noi dobbiamo insistere più verso una combinazione di misure: Antiossidanti, consulenze nutrizionali, alimentazione, lottare contro le altre infezioni: la malaria, la tubercolosi, i parassiti, i vermi; l'educazione sicuramente, l'igiene genitale per le donne e anche per gli uomini.
Delle misure molto semplici che non sono molto costose, ma che possono fare molto.
Ed è mio... attualmente mia preoccupazione verso numerose e spettacolari azioni per dei fondi mondiali per l'acquisto di medicinali ecc. ... e Bill Gates ecc.... per un vaccino.
Ma, sapete, questo genere di misure non sono ben finanziate, non sono del tutto finanziate.
Dove lo sono, sapete, questo dipende veramente dal governo locale, di fare questa scelta.
Ma i governi locali ricevono i loro consigli dai consulenti scientifici dei laboratori, e non ricevono questi consigli molto spesso."


Intervistatore: "Dunque non ci sono soldi per l'alimentazione: è così?"

Montagnier: "Non c'è profitto, non c'è da guadagnare, sì.
L'acqua è importante, l'acqua è la chiave."


Intervistatore: "Ora, una cosa che lei ha detto, mentre stava parlando del fatto che se si ha un sistema immunitario solido è possibile sbarazzarsi dell'Hiv/Aids..."

Montagnier: "Naturalmente."

Intervistatore: "Se prendo un africano povero che è stato infettato e rinforziamo il suo sistema immunitario, è possibile per lui sbarazzarsi ugualmente dell'Hiv/Aids?"

Montagnier: "Lo penso ( sono portato a pensarlo)."

Intervistatore: "Ok, è importante, è un punto importante."

Montagnier: "E' una conoscenza importante che è completamente trascurata.
Le persone pensano sempre ai medicinali ed ai vaccini.
Dunque questo è un messaggio che può essere diverso da quello che avete sentito in precedenza, no?"
*
Se Luc Montagnier è il primo a segnalare il virus dell'Aids in una pubblicazione scientifica, è il Dottor Robert Gallo, docente del "National Cancer Institute" di Bethesda, nel 1980, a dichiarare di aver isolato, nelle cellule di un leucemico, tracce di acido nucleico che non può essere altro che un nuovo virus, che viene "battezzato" dal suo scopritore col nome di "Human T-cell Leukemia Virus" ("Htlv"). E' l'atto di nascita del virus dell'Aids.
Si riporta, di seguito, un estratto molto indicativo tratto da un procedimento penale nei confronti del Dottor Robert Gallo, tenutosi in Australia nel 2007 e consultabile al seguente link, in cui Gallo stesso ammette, davanti al Giudice, che l'Hiv non è la causa dell'Aids:
Avvocato: "Lei aveva trovato l'Hiv in 48 persone su 119, cioè il 40%?"

Gallo: "Sono d'accordo."

Avvocato: "E' d'accordo sul fatto che l'isolamento dell'Hiv soltanto dal 40% dei pazienti non costituisce la prova che l'Hiv causa l'Aids?"

Gallo: "Direi di sì, da solo, indipendentemente, un isolamento del 40% di un nuovo virus, direi che non è la causa."
A pagina 1300, Gallo ammette il fatto di riscontrare basse percentuali di positività nei soggetti con i sintomi dell'Aids:
Avvocato: "Per gli adulti con KS (Sarcoma di Kaposi), del 30%; per gli adulti con infezioni opportunistiche da Aids del 47%. Lei accetta le sue cifre?"

Gallo: "Accetto le cifre."
A pagina 1317, Gallo riconosce che non ha riscontrato il cosiddetto Hiv nelle lesioni da KS (Sarcoma di Kaposi) e nemmeno nelle cellule T; a pagina 1318, Gallo ammette che i test di "carica virale" non possono essere adoperati per dimostrare l'avvenuta infezione dovuta ad un virus.

Stiamo parlando di Robert Gallo, Luc Montagnier e Kary B. Mullis, non di Giuseppe Piero Grillo (meglio noto come Beppe Grillo) o di esponenti dell'"M5S".

* Traduzione a cura di effeviemme, utente di luogocomune.net.

6 commenti:

  1. guardate questo documentario:
    http://vimeo.com/36086158

    RispondiElimina
  2. C'erano un sacco di dubbi sulla cura degli aiuti hiv, ho anche dubitato, ma ora devo credere che il miracolo che ho ricevuto può anche essere utile per il mondo e le vittime di AIDS HIV. Il mio nome è Angela e la mia email è angelafreemane@gmail.com l'email della erborista che mi ha guarito è odincurahiv@gmail.com ho vissuto con questa malattia mortale per oltre un anno, mio marito ha scoperto che eravamo entrambi sieropositivi. Cerchiamo in tutti i modi di vivere la nostra vita a dispetto di questa cosa nel nostro corpo è solo quando ci siamo imbattuti in questo potente erborista ha interpretato la guarigione. All'inizio eravamo scettici, ma mio marito ha insistito per dargli un'occhiata e chiediamo alcune delle vostre erbe e poche settimane dopo il completamento del processo a causa di questo erborista, andammo a fare una prova, come abbiamo anche detto, siamo rimasti schiacciati quando la felicità che ho ricevuto i risultati in ospedale. Il tasso di virus nel corpo ed è caduto nel giro di poche settimane, siamo stati completamente guariti. Anche chiesto perché non è venuto al mondo ha avuto la cura e ha detto che ha fatto nel 2011, ma è stata respinta dal team di ricerca internazionale. La cosa più importante è per voi di essere curata,
    se volete sapere di questo invito erborista a +2349032913215 o e-mail: odincurahiv@outlook.com. Dio vi benedica.

    RispondiElimina

Per approfondimenti...