11 Settembre
La Terza Verità

"Avevamo fatto molte esercitazioni e invece, dopo il boato, non scattò nessun allarme. Cercai di rimettermi al lavoro e, solo parecchi minuti dopo, il telefono squillò. L'altro aereo era appena entrato nella Torre Sud ma non me n'ero accorto. Era un amico giornalista, Massimo Jaus di America Oggi. Urlava: "Scappa, un aereo ha colpito le torri" [1].

"Mentre mi allontanavo dalla Torre Sud sentii il sibilo. Il tempo di girarmi e il secondo aereo era entrato nell'edificioche, fino a quel momento, era il mio ufficio" [2].

"[...] quando il primo aereo si schianta a 600 chilometri l'ora sulla torre accanto [3]."

Le parti sottolineate non mi tornano proprio. Un Boeing 767 che viaggia a 600 chilometri orari e che viene ricordato da due superstiti con frasi come "non me n'ero accorto" e "sentii il sibilo". Non lo trovate alquanto bizzarro?

Note e Fonti:
[1] Lucio Caputo, Presidente dell'Italian Wine & Food Institute, Il Venerdì di Repubblica, 19 Agosto 2011, 23
[2]Ruggero de Rossi, ora guida il fondo di investimento Tandem Global, Il Venerdì di Repubblica, 19 Agosto 2011, 24
[3] Anna Lombardi, giornalista di La Repubblica, Il Venerdì di Repubblica, 19 Agosto 2011, 22


5 commenti:

  1. Questo blog è fantastico, non avevo visto nessuno simile prima. Devo accettare l'ho trovata da un colpo fortunato, ma ho colpito con la sua qualità. Spero di continuare inviando con la stessa passione l'avete fatto qui.

    RispondiElimina
  2. Grazie Viagra... non pensavo di doverti ringraziare in così giovane età... e soprattutto visto quello che combina la "Pfizer" nel mondo!!
    Ciaoo

    RispondiElimina

Per approfondimenti...